A spasso per il Piemonte: il sentiero del Parco della Rocca tra lago e montagna

PIEMONTE – Vi piacciono le zone di lago e vi piace camminare? Abbiamo un’idea da proporvi, allora! Stiamo parlando dell’itinerario ad anello del Parco della Rocca, con partenza ad Arona sul Lago Maggiore.

Si parte dalla stazione ferroviaria (e dunque se non avete mezzi propri potete raggiungere la città del novarese comodamente con i mezzi pubblici) e si prosegue per poco più di 600 metri. Camminate in direzione del Parco della Rocca: qui potrete intraprendere un percorso turistico lungo all’incirca sei chilometri, e ritornerete al punto di partenza. Vediamo qualche curiosità sul parco e sulle tradizioni culinarie locali.

La Rocca Borromea è una costruzione a scopo difensivo che si affaccia sul Lago Maggiore e insieme alla rocca di Angera costituiva uno dei punti di controllo strategici del lago in epoca antica. La fortezza venne fondata in epoca longobarda, e per secoli rimase adibita soltanto a scopo difensivo; successivamente, tra XI e XII secolo fu semplicemente un rifugio. Sul finire degli anni Trenta del Quattrocento, divenne proprietà della famiglia Borromeo, e nel 1538 diete i natali al futuro cardinale San Carlo Borromeo. La storia della Rocca si conclude nel 1800 quando l’esercito Napoleonico distrusse le fortificazioni occupate dagli austriaci.

In epoca più recente, tra il 1994 e il 2000, fu teatro di eventi musicali, e poi fu abbandonata per una decina di anni. Dal settembre 2011 il parco è nuovamente fruibile. Passando alla tradizione culinaria, ad Arona troviamo una molteplicità di piatti tipici. Innanzitutto i canestrelli del canvese, dei biscottini friabili che presentano due variante, quelli al cacao e quelli alla vaniglia. Passando al salato, abbiamo risotto con funghi porcini, primo piatto autunnale dal gusto delicato e aromatico, e la torta di cardi, tipica verdura piemontese. Ma non mancano ricette con il pescato locale: nel lago infatti troviamo trote, persico, luccio, lavarello e anche le anguille che vengono cucinate al cartoccio, alla brace o al forno.

adv-435

Photo by Greta Farnedi on Unsplash