Armi bianche: perché si chiamano così i pugnali o le spade
adv-666

RADIOGOLD – Nei casi di cronaca l’espressione è spesso usata. Si definiscono “armi bianche” quelle armi capaci di ferire o uccidere grazie alle punte, alle lame di metallo o a forme contundenti. Rientrano in questa categoria i pugnali, le spade, le sciabole ma anche i manganelli. Una volta si identificava come “duello all’arma bianca” la sfida all’ultimo sangue tra due persone senza l’impiego di armi da fuoco.

adv-420

L’espressione deriva dal tedesco blanch oggi blank e pare fosse un modo di dire in uso durante il Medioevo per indicare le armi che in realtà non erano bianche ma “splendenti” un po’ come quel colore. Spade e coltelli riflettono la luce del sole e questo dettaglio ha portato a usare il termine blanch, splendente, che ancora oggi si associa a questi oggetti.

Photo by Kevin Doran on Unsplash

adv-729