Consigli per rendere la propria casa più sicura
adv-78

ITALIA – La casa di proprietà è un investimento da sempre caro agli italiani, complici i molteplici vantaggi che presenta. Si tratta di una soluzione che si rivela finanziariamente solida e duratura, utilizzabile come garanzia per eventuali altri prestiti.

adv-936

Un bene di valore, la casa, per la quale accendere un mutuo, come opzione alternativa a quella di pagare anni e anni di affitto, vale sempre la pena. Una casa di proprietà per molti è un traguardo da conseguire dopo aver raggiunto la stabilità a livello lavorativo.

Un luogo dove sentirsi liberi, a casa appunto, al quale poter fare le modifiche che si preferisce, dal punto di vista della gestione degli spazi come dell’arredamento.

Essendo così preziosa, è importante che la casa sia tutelata. Come? Ne parliamo in questo articolo, dove vi proponiamo dei consigli mediante i quali renderla maggiormente sicura.

Quando sottoscrivere l’assicurazione casa

L’assicurazione casa è una soluzione che sempre più persone valutano ogni anno per preservare la struttura abitativa da possibili e molteplici imprevisti.

Una formula che viene utilizzata sia quando l’immobile ha come destinazione d’uso quella di abitazione principale, ma anche nei casi in cui venga affittato, risulti predisposto come casa vacanze oppure seconda casa (e magari vissuto più saltuariamente).

La polizza per la casa permette di mettersi al riparo in molteplici situazioni, garantendo una protezione a tutto tondo all’immobile.

Si tratta, infatti, di un tipo di contratto che tutela dal verificarsi di possibili rischi e imprevisti che possono colpire l’abitazione come furto, incendio, rapina, problematiche strutturali agli impianti, nonché dagli eventuali danni arrecati ai propri vicini.

Generalmente prevede il rimborso sia delle spese da conseguire per rimediare ai possibili danni subiti, ad esempio la riparazione di una porta d’ingresso qualora fosse stato effettuato un tentativo di scasso, sia del valore dei beni manomessi (o rubati, per tornare all’esempio del furto).

Come tutte le tipologie assicurative, la polizza per la casa può essere strutturata secondo molteplici clausole, da contestualizzare rispetto alle caratteristiche dell’immobile e alle esigenze di chi lo vive: persone e persino animali domestici.

In virtù della sua versatilità e del costo rateizzabile persino mensilmente, a fronte di importi accessibili, la polizza si rivela un’opzione per proteggere la casa quanto mai interessante.

Sistemi di videosorveglianza: sempre più innovativi

Quando sono stati introdotti inizialmente, i sistemi di videosorveglianza hanno destato più di una perplessità: non venivano percepiti come sicuri ed efficaci fino in fondo, complice la risposta pronta dei professionisti del crimine per neutralizzarli.

Attualmente, invece, questo tipo di tecnologie, grazie alle recenti innovazioni anche all’insegna del digitale, rappresentano apparecchi la cui installazione si rivela capace di assicurare una tutela concreta e decisamente maggiore che in passato.

Sistemi che si trovano sincronizzati con il cellulare e che consentono di osservare a distanza e in maniera immediata quanto si verifica in casa. Una fruizione che si rivela funzionale anche in un caso molto comune come quello di un falso allarme, rispetto al quale è possibile disattivare l’antifurto in autonomia da remoto.

Ai sistemi di videosorveglianza, pertanto, sono applicabili dispositivi quali porte blindate e finestre più difficili da manomettere in caso di possibile effrazione. Si possono trovare realizzati secondo molteplici versioni e nel caso della porta blindata in diverse classi.

La scelta dipende dal tipo di rischio a cui ci si sente esposti e dalle caratteristiche della casa. I recenti modelli di porte e finestre deputati alla sicurezza appaiono più belli anche dal punto di vista dell’estetica, in quanto vengono realizzati nel segno del design.

La domotica al servizio della quotidianità

La domotica e i suoi sviluppi degli ultimi anni hanno permesso di vivere meglio la quotidianità. Si tratta di un sistema chiuso all’interno del quale si trovano diversi impianti tra loro interconnessi secondo sequenze di azioni pre-programmate attivabili con un unico comando.

Un approccio integrato che permette di far dialogare tra loro più elementi. A livello pratico contribuisce alla sicurezza della casa consentendo di rilevare non solo la presenza di persone indesiderate, ma anche perdite come quelle di acqua e gas.

Non solo, la domotica si rivela funzionale per attivare gli elettrodomestici attraverso il surplus di energia conseguita da un impianto fotovoltaico, qualora esso fosse predisposto nell’abitazione, assicurando un risparmio anche importante sulle spese.