Idee dolci per Capodanno? Provate gli struffoli, una tipica delizia napoletana
adv-580

RADIOGOLD – Natale è passato ma le feste non sono ancora finite. Se siete già in cerca di spunti per le vostre cene di fine anno, prendetevi il tempo per dare uno sguardo all’ultima ricetta sotto l’albero della nostra Michela Cumis (autrice del blog Cucinato e Mangiato): gli struffoli, una tipica leccornia napoletana, sono un dolce che non lascerà nessuno con l’amaro in bocca.

Con un po’ di pazienza e qualche trucchetto potrete fare la felicità di grandi e piccini. Prepararli è davvero semplicissimo.

Struffoli napoletani

adv-730


Ingredienti:

• 250 g di farina 00
• 40 g di burro morbido
• 2 uova
• 1 cucchiaio di zucchero
• 1 cucchiaio di limoncello
• Scorza grattugiata di 1⁄2 limone
• 1 pizzico di sale
• 200 g circa di miele (millefiori o acacia)
• olio di semi di arachide per friggere
• corallini

Procedimento:

In una ciotola unite tutti gli ingredienti: farina, zucchero, uova, burro ammorbidito, scorza di limone, limoncello e sale. Mescolate ed impastate bene con le mani sino ad ottenere un composto compatto ed omogeneo. Formate una palla e fatela riposare per almeno mezz’ora coperta con un canovaccio pulito.

Trascorso il tempo del riposo prendete un po’ di impasto, formate poi un cordoncino da cui ricaverete tante palline. Disponetele su un piano leggermente infarinato (mi raccomando tenetele distanziate le une dalle altre). Fate questa operazione fino al completamento dell’impasto. Mettete a scaldare l’olio di semi di arachide in una padella e friggete le palline poche alla volta. Quando saranno ben dorate, prendetele con una schiumarola e farle scolare su un foglio di carta assorbente. Se fritti a dovere, gli struffoli una volta presi tra due dita non lasceranno tracce d’olio.

Finito di friggere, scaldate il miele in una padella capiente e tuffateci dentro gli struffoli, mescolando delicatamente. Quando gli struffoli saranno ben ricoperti di miele, versate una parte dei corallini. State attenti a non scottarvi e trasferiteli in un piatto da portata aggiungendo la restante parte della decorazione.