Alcuni consigli per fare un pic-nic perfetto e non farsi trovare impreparati

RADIOGOLD – Estate è sinonimo anche di pic-nic. La bella stagione e il caldo spinge sempre più persone ad abbandonare l’afa delle città per raggiungere le vicine campagne o colline per fare uno dei più classici pranzi all’aperto. Ma siete sicuri di sapere tutto sull’arte del pranzo al sacco? Ecco per voi alcuni consigli utili per organizzare un pic-nic perfetto nel rispetto dell’ambiente.

adv-375

ORGANIZZAZIONE DEL PIC-NIC

In questi casi l’organizzazione è fondamentale. Una gita fuori porta può essere anche disastrosa se non pianificata nei minimi dettagli. Trovate aree attrezzate per chi vuole fare un pranzo al sacco, che abbiano strutture per bambini e, soprattutto in periodo di pandemia come questo, abbiano molto spazio. In questo senso può esservi utile il libro Giro d’Italia in 70 pic-nic – Mangiare sull’erba, raccontare storie.

CESTINO DA PIC-NIC

Se non avete a disposizione un vero e proprio cestino da pic-nic, provate a organizzarvi con piccole borse termiche funzionali e poco ingombranti. Ovvio, il classico cestino da film è decisamente più romantico. L’azienda eGenuss ha creato un contenitore in vimini che può contenere sia le stoviglie, sia gli alimenti. Portatevi dietro anche una coperta abbastanza ampia, ma che abbia un verso che non faccia passare l’umidità del terreno.

adv-725

MONOPORZIONI

Un’altra idea davvero comoda, soprattutto se sarete numerosi e se avete bambini da gestire, è quella di suddividere in monoporzioni tutte le vostre preparazioni. Sarà meno impegnativo suddividerle tra i presenti. Un consiglio che vale dai tramezzini sino alla frutta. Potrete mettere tutto in contenitori personalizzati che utilizzerete come piatto di portata.

LA SCELTA DELLE STOVIGLIE

Fate in modo di evitare il più possibile stoviglie, bicchieri e posate usa-e-getta. A parte che presto non le troverete più in vendita da nessuna parte per la scelta ecologista (sacrosanta) intrapresa dall’Europa. Meglio allora portare direttamente con sé da casa coltello, forchetta, cucchiaio e bicchiere. Ma anche i piatti, se non volete utilizzare quelli di ceramica, ne esistono in plastica lavabili oppure set di stoviglie in paglia di grano interamente biodegradabili.

SACCHETTI PER RIFIUTI

Ricordate di portare con voi dei sacchetti della spazzatura per lasciare il luogo del vostro pic-nic così come lo avete trovato. Ripulite quindi tutto per far vivere un’esperienza piacevole anche a chi verrà dopo di voi. Sicuramente la Terra vi sarà grati.