La classifica dei dieci libri più venduti in Italia ad agosto 2021

RADIOGOLD – “Leggendo non cerchiamo idee nuove, ma pensieri già da noi pensati, che acquistano sulla pagina un suggello di conferma. Ci colpiscono degli altri le parole che risuonano in una zona già nostra – che già viviamo – e facendola vibrare ci permettono di cogliere nuovi spunti dentro di noi”. La classifica dei libri più venduti in Italia nel mese di agosto 2021 la iniziamo con questa frase di Cesare Pavese. Lo scrittore descrive il motivo per cui un determinato libro ci colpisce maggiormente o meno. Ma tornando a noi, ecco la top ten di questo mese.

Ad aprire la nostra classifica troviamo Due vite di Emanuele Trevi, un romanzo che all’apparenza, si presenta come il racconto di due vite, quella di Rocco Carbone e Pia Pera, scrittori prematuramente scomparsi qualche tempo fa e legati, durante la loro breve esistenza, da profonda amicizia. Trevi ne delinea le differenti nature: incline a infliggere colpi quella di Rocco Carbone per le Furie che lo braccavano senza tregua; incline a riceverli quella di Pia Pera, per la sua anima prensile e sensibile, cosi propensa alle illusioni. Secondo piazzamento invece per Tre di Valerie Perrin. Siamo nel 1986. Adrien, Étienne e Nina si conoscono in quinta elementare. Molto rapidamente diventano inseparabili e uniti da una promessa: lasciare la provincia in cui vivono, trasferirsi a Parigi e non separarsi mai. Siamo ora nel 2017. Un’automobile viene ripescata dal fondo di un lago nel piccolo paese in cui i tre sono cresciuti.

Medaglia di bronzo ancora per la scrittrice francese con il suo bestseller Cambiare l’acqua ai fiori, il romanzo che racconta nelle sue pagine la vita di Violette Toussaint, guardiana di un cimitero di una piccola cittadina in Borgogna che resta saldamente in classifica da mesi. Resiste in classifica L’inverno dei Leoni di Stefania Auci, una saga famigliare siciliana che racconta l’ascesa di quelli che vengono definiti i Leoni di Sicilia.

Quinto posto per La canzone d’Achille di Madeline Miller, studiosa e docente di antichità classica, che rievoca la storia d’amore e di morte di Achille e Patroclo, piegando il ritmo solenne dell’epica alla ricostruzione di una vicenda che ha lasciato scarse ma inconfondibili tracce. Il sesto piazzamento è tutto per Vecchie conoscenze di Antonio Manzini. Protagonista del romanzo è il celebre Rocco Schiavone impegnato nell’indagine sull’omicidio di una professoressa in pensione. Il proseguo del romanzo sul vicequestore scontroso, malinconico, ruvido e pieno di contraddizioni che i lettori ormai conoscono e apprezzano.

adv-144

Si arriva così alla settima posizione e I Leoni di Sicilia – La saga dei Florio sempre di Stefania Auci. Il focus è su questa famiglia sbarcata a Palermo da Bagnara Calabra, nel 1799. Da quel momento in poi i Florio lavoreranno per affermarsi. La classifica prosegue poi con Tre piani di Eshkol Nevo. Il romanzo parla di un condominio borghese a tre piani abitato da persone diverse per età, professione e cultura. Un tessuto e una trama fitta di colpi di scena.

Arriviamo in penultima posizione torna Finché il caffè è caldo di Toshikazu Kawaguchi ha scalato posizioni. In Giappone esiste una caffetteria speciale. Si narra che, bevendo il caffè, sia possibile rivivere un momento della propria vita in cui si è fatta la scelta sbagliata, si è detta l’unica parola che era meglio non pronunciare, si è lasciata andare la persona che non doveva sfuggire. Si narra che facendo quel piccolo gesto tutto possa cambiare. Ma c’è una regola da rispettare: non bisogna, per nessuna ragione, finire il caffè dopo che si è raffreddato. Chiude la classifica Una sirena a Settembre di Maurizio De Giovanni. Si parla di una doppia sfida per Mina Settembre, assistente sociale del Consultorio Quartieri Spagnoli Ovest. Si troverà a indagare su due fatti semplici ma da risvolti ben più grossi di quello che si potesse immaginare: il primo un’anziana in coma dopo essere stata scippata, il secondo riguarda invece una scena di povertà estrema mandata in onda da una televisione locale: un bambino che si contende del cibo con un cane fra montagne di spazzatura.

Photo by Christin Hume on Unsplash