Euro 2020, dai gironi agli ottavi di finale: ecco i consigli di Dottor Fanta

In questi Europei le sorprese sono state molte, ma almeno di una cosa ora siamo certi, la fase a gironi di Euro 2020 si è conclusa. L’Italia ha brillato, la Slovacchia ha stupito, e altre nazionali, come la Polonia, hanno decisamente deluso. Ma ora è tempo di guardare avanti, e nello specifico agli ottavi di finale. Ecco i consigli che Dottor Fanta ha in serbo per voi.

adv-906

EURO 2020 GALLES-DANIMARCA

È la prima sfida di questi ottavi di finale, e già si preannuncia interessante. Nei gallesi i riflettori sono ovviamente puntati su Gareth Bale, che deve rifarsi dopo un inizio di Europeo non all’altezza. Occhio anche a Ramsey e James in mezzo al campo, pronti a distribuire il gioco e dettare i ritmi della manovra offensiva. Tra i danesi pesa e molto l’assenza del capitano Christian Eriksen, ma ciò non gli ha impedito di passare agli ottavi dopo un girone non facile. Poulsen guida l’attacco e tutta la sua nazionale, ma avrà bisogno di un ottimo Damsgaard e della dinamicità di Mæhle. Christensen in difesa è da prendere, senza neanche pensarci insieme al solidissimo Kjær.

EURO 2020 ITALIA-AUSTRIA

Gironi da sogno per gli azzurri, ora chiamati ad una grande partita contro la nazionale austriaca. In porta Gigio Donnarumma viene da tre clean sheet consecutivi, immenso. In difesa manca il colosso Chiellini, ma Bonucci vorrà comunque dire la sua. Inutile dire che Locatelli e Verratti siano le vere stelle di questo centrocampo, ma le fenomenali qualità tecniche di Jorginho e il dinamismo di Barella non si discutono. In attacco più Immobile di Belotti, affiancato dall’intoccabile Insigne. Federico Chiesa può essere la meteora in questo match, non sottovalutatelo, anche se Berardi parte avvantaggiato.

adv-192

EURO 2020 OLANDA-REPUBBLICA CECA

Gli Oranje sono inarrestabili, sotto tutti i punti di vista. Solo vittorie fin qui per gli olandesi, grazie anche alle fenomenali prestazioni di Depay e Wijnaldum. Ma il ct De Boer ha saputo anche affidarsi ad interpreti “italiani”, come De Vrij e De Ligt, e alla qualità di Frenkie De Jong. Di contro però, anche la Repubblica Ceca può vantarsi del buon percorso svolto fino a questo momento. Ha pareggiato contro una Croazia che sulla carta era nettamente più forte, ed ha vinto lo scontro qualificazione con la Scozia. Patrik Shick è stata una delle grandi sorprese di questo europeo, e punta a superare nuovamente le aspettative.

EURO 2020 BELGIO-PORTOGALLO

Sfida accesa quella fra Belgio e Portogallo. Entrambe le nazionali sono davvero temibili, ma il Belgio può sicuramente contare su un maggior numero di grandi talenti. Spiccano indubbiamente Lukaku, De Bruyne e Mertens, il trio delle meraviglie, e Hazard, in grado di cambiare intere partite con un semplice tocco. Occhio però anche alle fasce, su cui si spingerà parecchio. A centrocampo sono da prendere Witsel e Meunier (in molte leghe listato difensore), promettono buone prestazioni. Nella formazione portoghese impossibile non citare un fenomenale Cristiano Ronaldo, eterno trascinatore della sua nazionale. Il giocatore bianconero viene da una grande doppietta su rigore nell’ultima partita contro la Francia, e non sembra volersi fermare. Alle sue spalle si prospetta un’altra grande partita per Bernardo Silva e Bruno Fernandes, sono da prendere. Attenzione poi ai vari Guerreiro, Diogo Jota e Rubén Dias, sempre pericolosi. La grande scommessa è il milanista Dalot che vuole avanzare nelle gerarchie del ct Santos, da considerare.

EURO 2020 CROAZIA-SPAGNA

Partita interessante anche questa, con due favorite che si contendono il passaggio ai quarti. La Croazia ha riscoperto il talento di Ivan Perisic, e difficilmente ne farà a meno in questo match. In attacco fiducia totale per Ante Rebic, chiamato ad una grande partita. La stella rimane ovviamente Modric, che con le sue giocate è capare di accendere l’intera formazione croata. La Spagna arriva a questa importante sfida con ritrovata fiducia. Nonostante un avvio di europeo non incoraggiante i ragazzi di Luis Enrique sono riusciti a qualificarsi rifilando una manita alla Slovacchia. In attacco Morata non convince, mentre Moreno può dire la sua, anche grazie agli ottimi Pedri e Sarabia. Occhi puntati su Oyarzabal e Dani Olmo, che scalpitano per giocare titolari. Ma la vera sorpresa può arrivare dalla difesa, con Laporte e Pau Torres che hanno segnato all’ultima e promettono grandi prestazioni.

EURO 2020 FRANCIA-SVIZZERA

Partita scontata sulla carta, ma che può riservare ancora molte sorprese. La Francia è ovviamente la grande favorita, e si affiderà come al solito alla stella Mbappé per trionfare. In attacco intriga più Benzema di Griezmann, anche perché il giocatore del Real Madrid ha alle spalle una doppietta contro il Portogallo. A centrocampo occhio ai pilastri Pogba e Kante, sono loro a far girare la squadra. Sulle fasce tenete conto alla qualità di Pavard e Lucas Hernandez, senza dimenticare un fin qui grande Varane. La Svizzera si presenta invece con la consapevolezza di dover affrontare una grossa sfida, contro un avversario sulla carta nettamente più forte. I ragazzi di Petkovic faranno comunque affidamento su Embolo in attacco e sulla visione di gioco di Xhaka per provare a superare la muraglia francese. Shaqiri è come al solito da prendere, ha lui il compito di guidare gli svizzeri a suon di gol e buone prestazioni. Freuler intriga, anche se fino ad ora non ha ancora trovato la via del gol. In difesa Akanji può faticare, ma saprà farsi valere. Cautela con Ricardo Rodriguez.

EURO 2020 INGHILTERRA-GERMANIA

Altra grande sfida, con gli inglesi che sembrano favoriti, avendo superato il Girone D con ben 7 punti, mentre la Germania ha dovuto faticare, nonostante la grande rosa che può vantare, per agguantare il secondo posto del Girone F. I ragazzi di Southgate sono ben organizzati, e il ct sembra intenzionato ad optare per un 4-3-3, in cui ovviamente Walker, Shaw e Trippier saranno tra i protagonisti del reparto difensivo. Ma se anche a centrocampo i dubbi sembrano pochi, in attacco è ancora aperto il ballottaggio tra l’ottimo Foden e Saka, per affiancare Kane, da prendere sempre anche se ha deluso ai gironi, e l’intoccabile Raheem Sterling.

EURO 2020 SVEZIA-UCRAINA

Altro match equilibrato, seppur non al livello dei precedenti. La nazionale svedese ha piena fiducia in Forsberg, i suoi gol serviranno anche qui. Cautela invece con Claresson, perché anche se ha segnato all’ultima non parte titolare contro la formazione ucraina. Da considerare l’attacco svedese, puntando soprattutto sul promettente Isak. Occhio però anche a Berg, che da subentrante può fare bene. Dejan Kulusevski è la vera mina vagante di questa nazionale, ma non è da sottovalutare l’altro “italiano” Ekdal, che ha sempre dimostrato di e. La difesa potrebbe soffrire molto, ma potrà anche contare su un buon Lindelof. Gli ucraini sono forti di un tridente vulcanico, sorretto dalle sontuose prestazioni di Yaremchuk e Yarmolenko, entrambi da tenere d’occhio anche per questo match. Alle loro spalle può farsi valere Zinchenko, mentre i riflettori sono puntati sull’atalantino Ruslan Malinovskyi, che ancora deve siglare la sua prima rete di questo europeo.