Spazio ai quarti di finale a Euro 2020: i consigli di Dottor Fanta

RADIOGOLD – Passano le partite, e anche questo Europeo si avvicina lentamente alla sua conclusione. Dopo l’eliminazione a sorpresa della Francia, la tensione è alle stelle, e la qualità non mancherà di certo. Dottor Fanta, i cui consigli potete seguire anche sulla pagina Instagram dedicata, ci presenta qui i consigli per i quarti di finale di Euro2020.

Italia-Belgio

Partiamo subito con la nostra nazionale. Mancini ha svolto un lavoro immenso, portando gli azzurri tra le otto migliori d’Europa, ma la strada è ancora lunga. Ci si affida ovviamente al reparto offensivo con l’immancabile Ciro Immobile, anche se è da tenere d’occhio Lorenzo Insigne, perché con le sue giocate sulla fascia può davvero fare la differenza. Ovviamente, i riflettori sono puntati su Federico Chiesa, autore fin qui di un grande Europeo, ed in stato di grazia dopo l’eurogol segnato contro l’Austria. Ma indubbiamente anche il centrocampo può vantare giocatori di qualità immensa, con particolare attenzione soprattutto a Locatelli e Verratti, che potranno impensierire e non poco la difesa belga. Partita insidiosa per la difesa azzurra , che potrebbe faticare contro un’avversario abituato a segnare sempre. C’è comunque fiducia nel muro Donnarumma, che vuole continuare a fare bene. La vera sorpresa potrebbero essere i terzini, Di Lorenzo e Spinazzola, che puntano a trovare molto spazio in mezzo al campo. Nella formazione belga è invece impossibile non menzionare Romelu Lukaku, vero trascinatore di questa nazionale. I fantallenatori potranno tuttavia fare affidamento su un grande Thorgan Hazard, autore del gol vittoria agli ottavi, e sull’immancabile Meunier, entrambi da tenere d’occhio. In difesa spicca più Alderweireld di Verthongen, con Vermaelen poco dietro. Servirà comunque una grande Italia per superare la porta difesa da Thibaut Courtois, da non sottovalutare.

Svizzera-Spagna

Qualificazione clamorosa quella della Svizzera, che ha stupito tutti eliminando la Francia, favorita alla vittoria dell’Europeo, ai rigori. Ma ora i ragazzi Petkovic sono chiamati ad un’altra grande impresa contro la Spagna, in una partita dal risultato decisamente non scontato. Gli svizzeri si affideranno anche in questo caso al talento di Shaqiri e Xhaka, che li hanno guidati con successo fino ad ora. Attenzione anche al duo offensivo Seferovic-Embolo, con una leggera preferenza per il primo. A centrocampo occhio a Zuber e ai suoi assist, mentre in difesa non è da sottovalutare Akanji, chiamato ad una grande partita per frenare l’avanzata delle Furie Rosse. Mbabu sulla fascia può essere inoltre una bella sorpresa. Tra gli spagnoli i più appetibili sono, ovviamente, i giocatori d’attacco. Morata e Moreno su tutti, ma attenzione all’ottimo stato di forma di Ferran Torres e alla duttilità di Pedri e Dani Olmo.

Repubblica Ceca-Danimarca

Euro2020 spettacolare della Repubblica Ceca, che dopo un meritato passaggio del girone ora ha eliminato anche un’Olanda davvero temibile. La formazione ceca sarà guidata anche in questo importante match dal suo bomber Patrik Shick, una delle migliori sorprese di questa competizione. Tuttavia l’attenzione stavolta è anche per Holes, che ha avuto il merito di eliminare l’Olanda con una grandissima prestazione. Occhio anche a Barak e Soucek, con il primo che vuole da tempo mettere la sua firma su questo europeo. Cautela con Vaclik in porta, che nonostante il grande percorso della nazionale ceca non assicura comunque grandi garanzie. La Danimarca si presenta invece a questo appuntamento con rinnovato entusiasmo. Il passaggio agli ottavi schiantando il Galles per 0-4 ha rinvigorito le speranze della formazione danese di proseguire il suo percorso in questo Euro2020. Osservato speciale Dolberg, l’uomo che con la sua doppietta al Galles non ha fatto pesare troppo la mancanza dell’allora infortunato Poulsen, che in questa gara tenterà comunque di entrare in extremis. Con Dolberg nel tridente offensivo spicca più Damsgaard di Braithwaite, che comunque rimane pericoloso. Da tenere d’occhio anche l’atalantino Mæhle, autore di un gran gol all’ultima. In difesa fiducia al suo Kjaer-Christensen, a difesa di un’ottimo Schmeichel.

Inghilterra-Ucraina

Inglesi vincenti dal super scontro contro la Germania agli ottavi, ma che non devono sottovalutare un’Ucraina che ha dimostrato grande personalità e carattere arrivando fin qui. Formazione Inglese che conta anche in questa partita sui gol dell’eccellente Raheem Sterling, dategli fiducia e non ve ne pentirete. Anche Harry Kane si è finalmente sbloccato contro la formazione tedesca, e punta a ripetersi. Occhi puntati su Grealish, che al momento parte avanti su Foden, e farà di tutto per meritare la maglia da titolare. Attenzione anche a Walker e Shaw, che nel 4-3-3 del tecnico Southgate saranno tra i protagonisti del reparto difensivo. In porta Pickford ha svolto fin qui un grandissimo lavoro, ma i quarti sono difficili anche per i migliori, quindi attenzione. La formazione Ucraina arriva invece ai quarti dopo un passaggio agli ottavi conquistato per il rotto della cuffia. L’eroe Dovbyk dovrebbe comunque partire dalla panchina, pronto a subentrare a gara in corso. In attacco dunque spazio al duo vincente YaremchukYarmolenko, al quale va dato gran parte del merito di aver guidato la nazionale Ucraina fin qui. Servirà anche un super Ruslan Malinovskyi per scardinare la porta inglese, da considerare. La vera sorpresa potrebbe essere Zinchenko, autore del gol del momentaneo pareggio contro la Svezia, che dopo essersi sbloccato ora avrà un’altra occasione per mettere in mostra tutte le sue qualità. La difesa Ucraina, a guardia della porta di Bushchan, non dovrà certo fronteggiare il più semplice degli avversari, ma la sensazione è che non si arrenderà tanto facilmente.