Bollette del maneggio a carico dei clienti: denunciata

RIVALTA BORMIDA – I Carabinieri di Rivalta Bormida hanno denunciato per sostituzione di persona e di truffa una 49enne di Strevi. Responsabile di un maneggio tra Strevi e Rivalta Bormida, con il pretesto di iscrivere i clienti all’associazione, la donna si faceva dare i documenti di identità per poi intestare a loro le utenze del maneggio stesso. In questo modo i truffati ricevevano a casa delle bollette molto salate, superiori ai 700 euro totali.

Le indagini dei Carabinieri sono iniziate dopo la denuncia di tre persone, tutte truffate con lo stesso sistema.

Durante la perquisizione nella struttura sono state rinvenute le le copie dei documenti di identità dei denuncianti e quelle dei contratti di attivazione delle bollette in nome e per conto delle vittime.
Per non farsi scoprire la 49enne effettuava una voltura nel contratto cambiando l’intestatario e inserendo un altro cliente, sperando in questo modo che, con il pagamento di una o due bollette a cliente, nessuno si accorgesse della truffa.