Torna d’attualità il caso Ribeiro, il giovane calciatore della Berretti del Casale oggetto di un insulto razzista durante la partita tra i giovani nerostellati e la Pro Patria. A gennaio, il referto arbitrale non riportava questa versione dei fatti, sostenuta dal ragazzo di origini brasiliane. Ora però il Procuratore Federale ha deferito Luca Paganini, il giocatore bustocco che aveva insultato Ribeiro. Quest’ultimo fu poi espulso dall’arbitro per aver reagito contro l’avversario che lo aveva denigrato. Tutta la squadra nerostellata abbandonò la gara in segno di solidarietà. A gennaio, invece, il Giudice Sportivo sanzionò il Casale con un punto in meno in classifica e con 500 euro di multa. Il Casale calcio, inoltre, esonerò il tecnico della Berretti, Francesco Latartara, per aver fatto ritirare la squadra. “Ho sempre avuto fiducia nella giustizia sportiva. Sono contento D’altronde l’insulto c’è stato non vedo perchè non dovesse prevalere la ragione” ha dichiarato a Radio Gold Fabiano Ribeiro.

Il Procuratore ha deferito anche la Pro Patria a titolo di responsabilità concorrente e responsabilità oggettiva.