Nessun composto chimico riscontrato nell’aria dei centri abitati di Quargnento e in località Giardinetto, dopo l’incendio alla discarica di Solero dello scorso martedì. Le analisi effettuate dall’ARPA all’interno e all’esterno della struttura, a nord fino a 1500 metri di distanza, hanno però rilevato la presenza nell’aria di prodotti di decomposizione termica delle materie plastiche. Nella zona, però, non vi sono centri abitati. Sono stati comunque effettuati anche 5 campionamenti di suolo che consentiranno di determinare l’eventuale presenza di sostanze tossiche riconducibili all’incendio. Questi risultati saranno disponibili entro la fine della settimana prossima.

Ecco il bollettino integrale di ARPA:

Martedi 14 maggio, come è noto, è avvenuto l’incendio alla discarica Aral di Solero (Al). L’incendio ha liberato nell’aria una colonna di fumo, come mostrato dalle immagini allegate, che ha interessato parzialmente alcune aree, poste a nord della discarica, ricadenti nel comune di Quargnento (Al).

adv-922

Infatti il vento, con direzione stabile verso nord, ha alimentato le fiamme, rallentando la completa dispersione dei gas negli strati alti dell’atmosfera e determinando per circa tre ore una scia di gas che ha raggiunto il suolo in un area compresa tra il confine e circa 1500 metri in linea d’aria.

I tecnici dell’Arpa hanno effettuato durante l’incendio controlli immediati della qualità dell’aria nel centro abitato di Quargnento e in altre aree del comune coincidenti con l’area di ricaduta dei fumi. I primi risultati inerenti la qualità dell’aria nel centro abitato di Quargnento non mostrano presenza di sostanze originatesi durante l’incendio, sostanze che invece si sono determinate nelle aree prospicienti la discarica sul lato settentrionale e lungo la strada provinciale .

Tra i composti chimici riscontrati nell’aria all’interno della discarica ed all’esterno vi sono molti prodotti di decomposizione termica delle materie plastiche. Per questa ragione sono stati effettuati anche 5 campionamenti di suolo che consentiranno di determinare, nelle aree di ricaduta del particolato, l’eventuale presenza di sostanze tossiche riconducibili all’incendio. Questi risultati saranno disponibili entro la fine della settimana prossima.

adv-779

 

In allegato le immagini della discarica, tratte dal sito arpa.piemonte.it

Incendio discarica di Solero: le analisi di ARPA [PHOTOGALLERY]Incendio discarica di Solero: le analisi di ARPA [PHOTOGALLERY]