ALESSANDRIA – Un altro furto al quartiere Cristo ad Alessandria. Questa notte, tra le due e le 4, dei ladri sono entrati al Centro Incontro in via San Giovanni Evangelista portando via un mixer, gli amplificatori, microfoni, una tv da 52 pollici, parte dell’incasso del bar. Secondo le prime stime sono diversi i danni causati dall’effrazione dei malviventi.

Solo alcuni giorni fa era stato annunciato un progetto di monitoraggio del quartiere attraverso il servizio di vigilanza privata Securpol che dovrebbe partire a breve anche alla luce di quanto accaduto questa notte, come ha spiegato il presidente dei commercianti di Corso Acqui, Roberto Mutti: “Dopo l’annuncio dei giorni scorsi, la Securpol Group ci ha comunicato l’avvio dei controlli notturni inizialmente in corso Acqui poi vedremo se estendere in futuro il servizio anche in altre zone del Quartiere. Speriamo sia un deterrente per scoraggiare coloro che continuano a delinquere sul nostro territorio in ultimo questa notte al Centro Incontro Cristo. Non ne possiamo più, siamo al limite la Gente è stanca“. L’Associazione anche annunciato di voler chiedere per richiedere agli organi competenti l’aumento di personale presso la Caserma dei Carabinieri di Via Casalbagliano.

Intanto la Securpol ha spiegato che dal 3 aprile, “viste le problematiche inerenti a furti ad appartamenti e in particolar modo alle attività commerciali, avvenute negli ultimi tempi sul territorio di Alessandria e nello specifico nel quartiere Cristo, predisporrà a titolo gratuito, per 30 giorni, un servizio di vigilanza notturna dalle 22 alle 05 del mattino. Nello specifico una pattuglia monitorerà le attività commerciali di Corso Acqui. L’auto di servizio, guidata da una guardia giurata armata pronta a segnalare alle forze dell’ordine eventuali movimenti sospetti, sarà dotata di un faro che illuminerà le vetrine dei negozi“.