Il mese di agosto sta finendo e, se i ragazzi hanno ancora qualche giorno di tempo per godersi le vacanze, c’è chi non vede l’ora di essere presente al suono della prima campanella: gli insegnanti precari. Riguardo la provincia di Alessandria oggi avranno luogo le nomine per i posti a tempo indeterminato e determinato dei maestri e maestre della scuola primaria. I docenti inseriti nelle graduatorie a esaurimento sono stati convocati nell’aula magna dell’ITIS Volta. Questo mercoledì, sempre nell’istituto in Spalto Marengo, toccherà agli insegnati della scuola dell’infanzia, venerdì ai professori di scuole medie e superiori, convocati al Liceo Scientifico di Alessandria. “Nelle graduatorie a esaurimento ci sono un sacco di persone, mentre le nomine di ruolo sono solo per una minima parte” ha detto Carlo Cervi, della CISL Scuola Alessandria – “Nella nostra provincia, per la scuola primaria sono state chiamate quattro persone per un posto comune a tempo indeterminato, sette per il sostegno. Nella scuola dell’infanzia, invece, nove le convocazione, tra cui tre riservisti per i posti comuni.”

Assegnati i posti “di ruolo”, gli insegnanti in graduatoria avranno la possibilità di scegliere la loro futura destinazione tra le destinazioni disponibili, a tempo determinato, “molti meno rispetto a qualche anno fa” ha aggiunto Cervi. Nella scuola primaria, ad esempio, sono 23 le cattedre vacanti, più 43 posti part-time. 64 invece i posti per gli insegnanti di sostegno. Riguardo alla scuola per l’infanzia, invece, sono 54 i posti comuni (più 13 part-time) e 31 gli incarichi di sostegno.

Una parte di docenti precari, poi, è in attesa di conoscere l’esito del “concorsone”, voluto dall’ex ministro dell’Istruzione, Francesco Profumo, che mette in palio circa 11 mila cattedre, in tutta Italia. “Non in tutte le regioni, però, il concorso si è concluso. Alcune classi di concorso devono esaurire le procedure. Ad esempio in Piemonte molti commissari di esame hanno rinunciato per l’esiguità dei compensi. Si spera che gli elenchi degli idonei siano pubblicati entro il 31 agosto. Chi avrà superato anche l’ultima prova vedrà la sua entrata in ruolo ritardata di un anno, al 1 settembre 2014,  avendo però una retrodatazione giuridica, cioè un’ entrata in ruolo dal punto di vista della legge al 1 settembre 2013” ha concluso Cervi.