Allestita a Palazzo San Giorgio la camera ardente del vicesindaco Giuseppe Filiberti

É stata predisposta questa mattina a Palazzo San Giorgio, sede del Comune di Casale Monferrato, la camera ardente del vicesindaco Giuseppe Filiberti, mancato lunedì dopo una lunga malattia. Ad attendere l’arrivo della salma, in un clima di profondo cordoglio, i familiari, il sindaco, Giorgio Demezzi, molti colleghi dell’Amministrazione e politici casalesi. Il sindaco Demezzi, visibilmente commosso, ha voluto ricordare ai nostri microfoni la figura di “Beppe” Filiberti, come il vicesindaco era amichevolmente conosciuto a Casale. «Voglio esprimere il nostro cordoglio e il nostro rammarico per aver perso un grande amico e un grande collaboratore. Anche nell’ultimo periodo, quando il dolore si era fatto più forte, ho visto in lui una persona forte e di grandi doti. Era dispiaciuto di non poter più collaborare attivamente per il bene comune della nostra città, ma aveva la certezza di aver fatto qualcosa di grande per essa. Sono sicuro che sarà ancora vicino a noi e questo ci fa sentire ancora più determinati a portare avanti i progetti che avevamo deciso insieme». 

Parole di cordoglio sono arrivate anche dal consigliere comunale dei Democratici per Casale Maria Merlo: «Di lui si ricorda la grande onestà intellettuale e il profondo impegno politico, sempre indirizzato al bene della città di Casale Monferrato, dimostrando anche di riconoscere, come assessore al Bilancio, la sana eredità dell’Amministrazione precedente». 

La camera ardente, allestita nella Sala Consiliare, rimarrà aperta dalle 10 alle 22, mentre il rosario si terrà questa sera alle 18,30 nel Duomo di Casale.

Il funerale è stato fissato invece per le 10,30 di mercoledì mattina, sempre nella Cattedrale di Sant’Evasio. Il corteo funebre partirà dal Comune alle 10, così che chi lo desidera possa accompagnare il feretro per l’ultimo saluto.

Giuseppe Filiberti si è spento a 57 anni dopo aver lottato a lungo contro un grave male incurabile. Dal 2010 ricopriva la carica di vicesindaco. Filiberti si occupava inoltre di Bilancio, Programmazione Economica, Finanziaria e Fiscale, Economato, Controllo di Gestione, Sportello Unico, Gestione del Patrimonio, Decentramento, Servizi Demografici, Verifica Attuazione del Programma, Sussidiarietà, Lavoro e Formazione Professionale.  A giugno, in seguito alla scomparsa dell’assessore Augusto Pizzamiglio, era stato insignito anche delle deleghe a Turismo, Manifestazioni, Casale Capitale del Monferrato, Grandi Eventi e Comunicazione.

Allestita a Palazzo San Giorgio la camera ardente del vicesindaco Giuseppe Filiberti