adv-327

ALESSANDRIA –  Oltre 180 agenti di Polizia Locali si sono iscritti al 2° Convegno Interregionale che si terrà questo venerdì 11 maggio al Teatro Comunale di Alessandria, in viale della Repubblica. Durante la mattinata, al via dalle 9, sono previsti numerosi interventi per approfondire tutte le novità in materia di sicurezza urbana e manifestazioni pubbliche.

Al termine del Convegno Interregionale di Polizia Locale, organizzato dal Gruppo Maggioli in collaborazione con Comune e Camera di Commercio di Alessandria, tutti i partecipanti raggiungeranno Palazzo Monferrato per una speciale visita guidata alla mostra ‘Alessandria Città delle Biciclette’.

“I temi trattati sono di estrema concretezza ed interesse operativo per la Polizia Locale. Gli interventi di approfondimento faranno il punto sulle normative vigenti in materia di sicurezza e circolazione stradali con il contributo di relatori autorevoli” ha anticipato il Comandante vicario della Polizia Locale di Alessandria, Alberto Bassani, cui spetterà aprire i lavori e introdurre i saluti del sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco, del Prefetto di Alessandria Romilda Tafuri e del Questore Michele Morelli.

adv-386

Al Convegno, moderato da Emiliano Bezzon, comandante del Corpo di Polizia Locale di Torino, interverranno come relatori Marco Ciacci, Comandante Generale del Corpo di Polizia Locale di Milano, che approfondirà ‘I modelli organizzativi di alta sicurezza per eventi e manifestazioni pubbliche – Profili di responsabilità’ e Sergio Bedessi, Comandante Polizia locale di Pistoia e presidente associazione CEDUS che illustrerà ‘I risultati del primo anno delle nuove norme in materia di sicurezza della Città’. A seguire Giuseppe Carmagnini, ufficiale di Polizia Locale di Prato si soffermerà sulla “nuova disciplina di notificazione dei verbali in materia di circolazione stradale – Le eccezioni opponibili’. Concluderà gli interventi dei relatori Fiorella Passerini, esperta ed autrice di pubblicazioni in materia di “novità giurisprudenziali sul trattamento sanitario obbligatorio’.