Immagine Si avvicina il Natale in lista mettete un regalo anche per chi ha bisogno
adv-809

Mancano trenta giorni e poi sarà di nuovo Natale. Sarà ancora tempo di vetrine illuminate a festa, di cioccolate calde con gli amici, di pacchetti sotto l’albero e pranzi in famiglia. Per molti sarà un altro Natale all’insegna del risparmio, tra la crisi che non demorde e le tante spese da sostenere. Forse, sotto l’abete, non ci saranno regali costosi, ma a riempire i cuori ci penseranno le risate, gli abbracci e i pensieri affettuosi. Emozioni senza prezzo che addolciscono l’amarezza della solitudine e lasciano le preoccupazioni dietro una porta chiusa a chiave.

Nelle prossime settimane, questa Alessandria dissestata potrebbe abbandonarsi all’atmosfera e lasciare che lo Spirito del Natale invada la città, accogliendo l’invito che la Comunità di Sant’Egidio, l’IPAB Soggiorno Borsalino e la Caritas di Alessandria hanno rivolto a tutti i cittadini. Tutte queste realtà infatti intendono regale un 25 dicembre di conforto e speranza anche ai più bisognosi: ai poveri senza dimora, agli anziani, a chi ha perso tutto per colpa della crisi.

adv-70

Per raggiungere lo scopo, basta rimboccarsi le maniche perché se molti hanno bisogno di aiuto, come recita il sottotitolo della campagna lanciata dai tre enti, tutti abbiamo bisogno di aiutare.

Ed è per questo che quest’anno il contributo per i più bisognoso sarà ancora più corposo: “non ci sarà solo la cena di Natale – ha spiegato Francesco Guido della Comunità di Sant’Egidio. Abbiamo deciso di lanciare una vera e propria raccolta di regali, in modo che tutti possano sedere a tavola e trovare un pacchetto personalizzato ad attenderli.”

Con questa iniziativa le associazioni vogliono che l’incontro con chi ha bisogno diventi una “festa in cui nessuno sia escluso e possa sentirsi solo in un momento così importante”.

Per fare questo però è necessario coinvolgere tante persone: “perché ciascuno trovi un posto e… anche un regalo!”

“I regali – ha specificato Francesco Guidodevono essere nuovi, perché i destinatari possano portare con loro un ricordo della serata ma anche qualcosa di utile. Sono ben accetti, in particolare, sciarpe, guanti, cappelli, profumi, prodotti per il corpo, cinture, bigiotteria, Kway”.

Per contribuire occorre semplicemente acquistare un regalo e portarlo al punto di raccolta aperto ogni mercoledì dalle 17.30 alle 20 e dalle 21 alle 22 in via Gramsci 8 (locali Cappuccini).

Chiunque lo desideri potrà dare una mano anche nei preparativi delle cena o a servire ai tavoli durante la serata.

Per informazioni e adesioni: Comunità di Sant’Egidio – Ilaria 3472499313 o Francesco 3472499309 o ancora [email protected]www.santegidio.org