ALESSANDRIA – Quaranta famiglie da tutta Italia hanno partecipato sabato 16 giugno alla speciale giornata dedicata ai bambini affetti da malformazioni anorettali e ai loro genitori, organizzata al Presidio Borsalino dalla Struttura di Chirurgia Pediatrica dell’Ospedale di Alessandria, diretta da Alessio Pini Prato. Ogni anno in Italia nascono circa 110 bambini affetti da questa rara patologia congenita che difficilmente viene evidenziata dalle indagini prenatali. Nella maggior parte dei casi i genitori scoprono la malattia al momento della nascita del figlio e a volte si ritrovano soli ad affrontare una malattia di cui si parla poco.

Una solitudine per fortuna spezzata da importanti eventi come quello organizzato dalla Struttura di Chirurgia Pediatrica di Alessandria che ha radunato un team multidisciplinare di medici, non solo chirurghi ma anche un urologo, un ortopedico, un fisiatra e una psicologa che, insieme a infermiere specializzate, per tutta la mattina hanno visitato i bambini, alcuni arrivati addirittura da Sicilia e Sardegna.

Grazie all’ampio giardino del Presidio Borsalino, le famiglie hanno trascorso anche qualche piacevole momento di relax nel verde prima del convegno, nel pomeriggio, con il team di medici. Uno specifico momento dedicato ai genitori, che hanno potuto confrontarsi con gli esperti mentre i bambini si divertivano a giocare con i volontari dell’Avoi e i Clown Marameo