adv-791
adv-19

AGGIORNAMENTO ORE 19.20 – Sono stati circa 40 gli interventi effettuati nel pomeriggio di questo lunedì 16 luglio dai Vigili del Fuoco per il violento temporale che si è abbattuto dall’ora di pranzo sull’Alessandrino.

Le squadre hanno lavorato in particolare a Spinetta Marengo dove la furia del vento, soffiato a 87 Km/h, ha spezzato alberi poi precipitati lungo le strade del sobborgo alessandrino.

Nelle galleria le foto scattate da Claudio Desimoni di un albero caduto su un’auto in via Libertà, a Spinetta Marengo.

adv-820
maltempo_spinetta_desimoni_1
maltempo_spinetta_desimoni_2
maltempo_spinetta_desimoni_3
maltempo_spinetta_desimoni_4
maltempo_spinetta_desimoni_5
maltempo_spinetta_desimoni_6
maltempo_spinetta_desimoni_7
Condividi:

Sempre le forti raffiche di vento hanno divelto la copertura di un fabbricato di quattro piani che, fatta a pezzi, è poi finita nei giardini delle abitazioni vicine (foto in copertina e in basso dei Vigili del Fuoco).

Numerosi sono stati gli interventi anche a Valenza dove i Vigili del Fuoco hanno tratto in salvo tre persone rimaste bloccate in una palestra invasa dall’acqua in via Melgara.

adv-975

Le squadre di pompieri sono anche intervenute per trarre in salvo una ragazza rimasta bloccata in ascensore.  La valenzana è stata subito soccorsa da un residente della palazzina in viale Repubblica che, sentita la richiesta di aiuto, ha cercato di liberare la ragazza spaccando la porta di vetro dell’ascensore, bloccato al piano interrato e con l’acqua già al livello del vano corsa. Sempre a Valenza i Vigili del Fuoco hanno operato per gli allagamenti in via Manzoni ed evacuato una famiglia da una palazzina di due piani in Via Garibaldi che ha riportato gravi danni al tetto e alla muratura portante. Sempre a Valenza i Vigili del Fuoco hanno lavorato per ripristinare la strada in via dell’Artigianato dopo una frana del rilevato ferroviario che ha obbligato a chiudere il traffico fino fine delle verifiche tecniche, concluse poi intorno alle 16.30.

Tra la quarantina di interventi della giornata anche quello per spegnere un incendio divampato in una cascina a Bosco Marengo e l’evacuazione, ancora in corso, di un fabbricato a Solonghello.

 

AGGIORNAMENTO ORE 18.20: Dovrebbero progressivamente migliorare le condizioni del tempo che questo lunedì pomeriggio ha di nuovo messo a dura prova gran parte dell’Alessandrino e in particolare la zona di Valenza,  duramente colpita da ripetuti fenomeni a carattere di nubifragio. Al momento la Protezione Civile della Provincia di Alessandria non segnala interruzioni sulla rete viaria principale.

In alcuni tratti di strade comunali nell’alessandrino e nel valenzano sono segnalati allagamenti e presenza di fango, ghiaia e detriti. Nelle colline intorno a Valenza si sono inoltre verificati locali smottamenti.  Rimane quindi l’invito a prestate la massima attenzione negli spostamenti anche nelle prossime ore.

Nelle prossime ore, ha aggiunto la Protezione Civile, dovrebbe essere ripristinata la corrente nelle zone rimaste al buio a causa della furia del maltempo.

 

AGGIORNAMENTO ORE 17.55 –  La pioggia e il vento stanno concedendo una tregua a buona parte dell’Alessandrino ma fino a questa sera sono ancora previsti temporali e allerta gialla in tutta la provincia per locali allagamenti e caduta alberi.

Numerosi sono già stati fino a questo momento gli interventi per cantine, garage, negozi e anche abitazioni invase dall’acqua in diverse zona della provincia. Ad Alessandria i residenti del quartiere Cristo hanno fatto i conti anche con la temporanea chiusura dei sottopassi, tra cui quello di via Raschio, dove due auto sono rimaste intrappolate e poi una sommersa dall’acqua, per fortuna senza conseguenze per gli automobilisti, riusciti a mettersi in salvo.

Oltre alla violenta pioggia anche il vento da record ha creato danni nella zona di Alessandria. Le raffiche, arrivate a toccare il record di 87 Km/h, hanno scoperchiato il tetto di un fabbricato a Spinetta Marengo. Sempre nel sobborgo alessandrino i Vigili del Fuoco sono intervenuti per liberare le strade dai numerosi alberi spezzati dalla furia del temporale.

 

Diversi sono stati anche gli interventi a Valenza dove l’acqua rigurgitata dai tombini ha trasformato in un fiume diverse vie della città dell’oro, come via Camurati o viale Oliva e completamente allagato il parcheggio del Palazzetto dello Sport. A subire pesanti danni anche la vicina attività “Flavio Gomme” dove l’acqua, nei locali interrati, ha raggiunto i 170 centimetri.

Come comunicato dal Comune di Acqui Terme, nella città termale la rete di smaltimento delle acque in alcuni punti non ha retto il carico  dei temporali. Le strade con maggiori disagi a causa di acqua, terriccio e detriti risultano essere via Alessandria, l’intersezione di via Torino, via Ivaldi e il piazzale davanti all’albergo Gianduia. Qualche allagamento si è verificato anche in corso Italia e nella zona del viale Antiche TermeAd Acqui, comunque, non risultano al momento “criticità straordinarie” e tutte le squadre comunali e la Protezione Civile sono operative per ripristinare i punti della rete di smaltimento delle acque. Anche il Comune di Acqui Terme rinnova in ogni caso l’invito a prestare la massima attenzione negli spostamenti e a seguire le indicazioni della Protezione Civile locale.

AGGIORNAMENTO ORE 15.47: Grossi disagi in provincia per il violento temporale che dall’ora di pranzo si è abbattuto sull’Alessandrino. Come riportato sulla pagina Facebook della Protezione Civile della Provincia di Alessandria il maltempo ha interessato in prima battuta la zona dell’acquese e dell’ovadese. Proprio ad Acqui la stazione Arpa ha rilevato 49 mm di pioggia di cui 40 mm caduti in appena un’ora.

Il temporale è poi arrivato anche ad Alessandria. Come riportato sempre dalla Protezione Civile della Provincia, la stazione di Pietra Marazzi della rete CEM-MNW ha rilevato ben 55mm di pioggia di cui oltre 52mm in 40 minuti e raffiche di vento record fino a 87 km/h che hanno spezzato rami e alberi finiti poi sulla strada. Proprio alberi e rami caduti subito dopo pranzo hanno creato disagi in particolare lungo la PS10 da Alessandria e Spinetta e in diverse vie del sobborgo alessandrino.

Ancora in questi minuti ad Alessandria si segnalano diversi allagamenti, in particolare nei sottopassi di via Vecchia dei Bagliani, sotto il Ponte Tiziano e in via Raschio al quartiere Cristo dove due auto sono rimaste bloccate, per fortuna senza conseguenze per gli automobilisti, riusciti a mettersi in salvo (a lato la foto postata sulla pagina Facebook di Radio Gold dai nostri lettori Michele -silvana, che ringraziamo)

L’acqua ha provocato allagamenti anche a Valenza, in via Camurati e nel parcheggio del palazzetto dello Sport. 

La Protezione Civile segnala rallentamenti anche nella frazione di Litta Parodi sulla SS35bis e disagi lungo le strade di acquese e ovadese.

I temporali stanno inoltre interessando la zona del monferrato, in particolare l’area casalese e la val cerrina, già duramente colpita dal maltempo nei giorni scorsi.

La situazione meteorologica non migliorerà fino a sera, con ripetuti rovesci sparsi sul territorio. L’invito è a prestare la massima attenzione negli spostamenti.

 

 

 

AGGIORNAMENTO ORE 15.20: segnalati allagamenti anche nella zona del parcheggio del Palazzetto dello Sport di Valenza. Di seguito il video del nostro ascoltatore Mateusz, che ringraziamo.

AGGIORNAMENTO ORE 15.10: ad Alessandria il sottopasso del ponte Tiziano che porta in via Casalbagliano è allagato.

 

AGGIORNAMENTO ORE 14.39 –  Grossi disagi per il violento temporale che dall’ora di pranzo si sta abbattendo su gran parte della provincia di Alessandria. 

L’invito ai cittadini è di prestare la massima attenzione lungo le strade per i possibili  allagamenti, in questi minuti segnalati lungo la strada provinciale Novi-Ovada all’altezza di Capriata D’Orba e in località Martinetti lungo la statale da Acqui Terme in direzione Alessandria.

L’acqua ha allagato anche via Camurati a Valenza, come racconta la foto  scattata dal nostro lettore Matteo (che ringraziamo). Acqua a Valenza anche nel parcheggio del palazzetto dello Sport.

 

Come segnalato da altri ascoltatori code e disagi anche lungo la SP 10 da Alessandria in direzione Spinetta Marengo e in alcune vie nel sobborgo alessandrino, dove alberi spezzati dal vento sono caduti sulla strada.

Di seguito alcuni video dei nostri ascoltatori sul maltempo in provincia.

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Il maltempo è tornato a colpire gran parte dell’Alessandrino. Un violento temporale dall’ora di pranzo si sta abbattendo su gran parte della provincia.

Pioggia e vento hanno sferzato Acqui Terme, l’ovadese e si sono poi spostati anche su Alessandria. Il temporale non ha risparmiato neppure la zona di Valenza, di Novi Ligure e del tortonese.

Come segnalato sulla pagina Facebook della Protezione Civile della Provincia di Alessandria sono attesi temporali intensi per le prossime 36 ore. L’invito ai cittadini è dunque di prestare la massima attenzione per i possibili locali allagamenti e per il pericolo di caduta alberi.

adv-108
Leggi Anche
X