Un calcio allo sport. Sfiorata la rissa durante la sfida giovanile La Sorgente-Acqui
adv-796

Un derby del pallone finito presto e male quello andato in scena sabato scorso tra La Sorgente e Acqui, nel campionato regionale Giovanissimi del 1999. La gara è stata sospesa dall’arbitro durante l’intervallo, sul risultato di 1-1 dopo che lo stesso fischietto era stato aggredito da un dirigente accompagnatore de La Sorgente, Tano Hysa. L’uomo era stato allontanato dal campo per proteste durante il primo tempo. Anche il clima sugli spalti è degenerato. Sono volati insulti nei confronti dei giocatori e dello staff tecnico dell’Acqui da parte di genitori e dirigenti della società di casa, arrabbiati perché i termali non hanno voluto riprendere la gara. “Un clima rovente”, ha raccontato a Radio Gold News, il responsabile del settore giovanile e allenatore dei Giovanissimi dell’Acqui, Renzo Cortesogno, “con i dirigenti della squadra sorgentina che hanno aizzato il pubblico contro l’Acqui e contro di me, nonostante fossimo la parte lesa.” Tramite un comunicato stampa la società termale ha sottoscritto in pieno la scelta di mister Cortesogno:”in qualsiasi contesto e su qualunque campo l’uso di violenza e la maleducazione niente hanno a che vedere con lo spirito di sport che come Acqui Calcio 1911 vogliamo trasmettere ai nostri tesserati”

In basso potete ascoltare l’intervista completa a mister Renzo Cortesogno

adv-682