Linea Verde torna in provincia per una nuova puntata sull’Alessandrino

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Le telecamere di Rai 1 tornano in provincia di Alessandria. Questo lunedì 3 settembre iniziano i sopralluoghi della troupe di Linea Verde per le riprese delle nuove puntate dedicate alle località dell’Alessandrino, anche una volta realizzate grazie alla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria.

Prima tappa dello staff di Linea Verde sarà nell’acquese e precisamente a Ricaldone e Alice Bel Colle, località scelte per parlare di tutela ambientale, prevenzione frane e di produzioni chimiche per l’industria farmaceutica.

Martedì sopralluogo in alta Val Borbera per mostrare i pascoli d’altura, tra i 500 e i 1700 metri, e l’ottima carne del Giarolo e poi a Lobbi, nella Fraschetta, per la puntata dedicata alle coltivazioni di mais e di pomodori.

Mercoledì il regista e i tecnici di Linea Verde saranno nel casalese, a Valmacca, zona di risaie e poi a Tortona e Castelnuovo Scrivia per visitare il “Consorzio Nazionale Produttori San Pastore” e per parlare del progetto di ricerca realizzato dall’ Università del Piemonte Orientale in collaborazione con una dozzina di aziende agricole che hanno riportato nei campi questa antica varietà di frumento tenero e studiando una innovativa filiera di produzione cerealicola. Il sopralluogo di mercoledì si concluderà al Castello di Piovera, storico maniero del nostro Monferrato.

adv-843

Giovedì sarà dedicato all’ovadese e all’acquese con una carrellata sulle strutture turistico-sportive-ricettive della zona e all’abbazia romanica di Santa Giustina di Sezzadio, edificio sacro dell’ XI secolo che racchiude al suo interno l’antica cripta, attribuita alla leggenda del re longobardo Liutprando.

Terminati i sopralluoghi, la troupe di Linea Verde dall’11 al 16 settembre effettuerà le riprese della trasmissione di Rai 1 che sarà condotta da Federico Quaranta, Daniela Ferolla e Giuseppe Calabrese domenica 23 settembre alle 12.20.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandriaha sottolineato il presidente Pier Angelo Taverna – per il 2018 e 2019 non farà mancare ai nostri operatori economici un importante sostegno come quello che possono fornire dal punto di vista di immagine ed informazione trasmissioni di notevole rilevanza sulle reti televisive nazionali, come Rai 1, Linea Verde, che sarà in questa occasione in mezzo per valorizzare l’impegno di chi opera nel settore agricolo e dell’allevamento attraverso l’agricoltura di precisione o all’estrema possibilità dell’agricoltura e dell’allevamento più naturale possibile. Facce del nostro territorio. Verranno inoltre presentate eccellenze che meritano la giusta vetrina”.