Giovane picchiava i coetanei per portargli via i cellulari: denunciato dai Carabinieri

Dovrebbero finalmente cessare le scorribande di un giovane acquese, ritenuto responsabile di una serie di furti e tentate rapine compiute ai danni ddi diversi adolescenti della città. Un minorenne del luogo è stato infatti denunciato dai Carabinieri, grazie anche alle accurate descrizioni delle vittime. Il ragazzo, anche con la violenza, più volte si era impadronito dei cellulari dei coetanei. In una di queste incursioni il denunciato, pur di assicurarsi il bottino, aveva colpito brutalmente al volto, con calci e pugni, il malcapitato, spaccandogli il setto nasale. Un’aggressione peraltro terminata senza riuscire a conquistare il telefono.

Al momento i Carabinieri hanno accertato complessivamente 5 furti, 1 rapina e altre 2 tentate, episodi avvenuti tutti ad Acqui Terme tra lo scorso marzo ed il mese appena iniziato. Buona parte della refurtiva è stata già restituita ai legittimi proprietari. I militari hanno intercettato il giovane, con indosso gli abiti dell’ultimo colpo, nei pressi della stazione ferroviaria acquese. 

adv-477