CNA Etica e Solidale raccoglie materiale per la scuola di Donji Vakuk
adv-618

L’associazione CNA Etica e Solidale lancia un appello ai cittadini della provincia per raccogliere materiale da donare alla scuola Prva Osnovna di Donji Vakuk, in Bosnia Erzegovina. La struttura, qualche settimana fa, è stata depredata da una banda di ladri senza scrupoli che ha privato i bambini di tutti gli strumenti per lo svolgimento dell’attività didattica e rieducativa.
L’associazione valenzana vuole ridare la possibilità ai giovani studenti, in particolare a quelli portatori di handicap, di iniziare il prossimo anno scolastico con tutto l’occorrente per lo svolgimento delle attività previste.
La situazione in Bosnia Erzegovina è di estrema difficoltà dal punto di vista sociale ed economico. A distanza di venti anni dal termine del conflitto, sono ancora evidenti i segni della tragedia della guerra interetnica ai quali si sommano gli effetti nefasti della crisi economia globale con una disoccupazione crescente che colpisce in particolare i giovani e le donne. Nelle città più grandi si avverte il disagio di intere comunità, nel mese di febbraio scorso a Tusla, Sarajevo, Banja Luka ed altre città sono state effettuate imponenti manifestazioni contro la classe dirigente della Federazione Bosniaca, che chiedevano e continuano a chiedere lavoro, la fine della corruzione e del clientelismo ed una nuova prospettiva per la popolazione. In questo contesto, CNA etica e solidale onlus continua a realizzare progetti mirati a favore della collettività bosniaca. Durante l’ultima missione è stato avviato il progetto “Una pecora per famiglia”, esperienza già sperimentata positivamente per la popolazione dell’Eritrea.
Per la scuola “Prva Osnovna” si cercano in particolare: pennelli, righelli, squadre da disegno, forme, cartoncini, forbici, matite, pennarelli, pastelli, colla, racchette da e palline da ping- pong, computer, lettore cd, carta (fogli a4, da disegno, a colori, rigida), tempere, quaderni. Coloro che volessero contribuire con donazioni in denaro possono farlo utilizzando l’iban: IT74U0558448681000000011414 e indicando nella causale: raccolta materiale Bosnia 2014.
Tutto il materiale raccolto sarà portato a destinazione durante la missione solidale del prossimo luglio.