Nerf: il gioco del momento arriva anche in provincia

Dopo Torino, il Nerf, la nuova disciplina sportiva che sta spopolando negli States, raggiunge anche il Parco Acquatico Bolleblu di Borghetto Borbera per la terza tappa italiana. Una disciplina con tanto di squadre di giovani appassionati, regolamento e classifiche, che in breve tempo è riuscita nel passaggio da giocattolo a vero e proprio sport. I nerf blaster sono pistole giocattolo dotate di una speciale tipologia di dardi in spugna gommosa e leggera. Grazie a questi particolari “proiettili” si può giocare, oltre che all’esterno, in casa, nella propria cameretta o in piccoli spazi, senza causare particolari danni. Un fenomeno di costume come dimostrano le statistiche: 12 milioni di pagine su Google, circa 2 milioni di video su Youtube e migliaia di tornei nel mondo. Il Nerf tour attraverserà l’intera penisola per soddisfare la voglia di azione, adrenalina e divertimento dei ragazzi di ogni età, e porterà nelle varie tappe delle principali città italiane una vera e propria arena di oltre 500 mq. Un’arena fatta di gonfiabili dove imbastire sfide all’ultimo dardo. Un torneo a tutti gli effetti, lungo ben 70 giorni, con tanto di qualificazioni e gran finale. Ogni partita vede sfidarsi a suon di colpi due squadre, composte rispettivamente da 2 o 5 elementi. I due team gareggeranno l’uno contro l’altro all’interno dell’Arena Nerf, districandosi tra gonfiabili dalle forme insolite, utili a ostacolare l’avanzata dei rivali o come copertura per ripararsi dagli avversari. L’obiettivo è non farsi colpire dai dardi nemici ed eliminare il maggior numero di giocatori della squadra opposta, portando così il proprio team alla vittoria. Uno sport divertente ed intuitivo, adatto ai bambini ma anche a quei genitori che desiderano per una volta tornare ragazzi. La neo disciplina sarà presente al Parco Acquatico Bolleblu di Borghetto Borbera fino al 24 Giugno.

Per tutte le informazioni e per iscrizioni: www.nerf.it