adv-633

 

AGGIORNAMENTO – È  stata ufficialmente inaugurata questo mercoledì 21 novembre dal presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria Pier Angelo Taverna, dal sindaco di Alessandria Gianfranco Cuttica di Revigliasco e, ovviamente, dall’artista Antonio Saporito l’opera “Il Pianeta Marte”, la scultura in acciaio e alluminio regalata alla Città dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria per gli 850 anni del capoluogo.

adv-376

 

 

ALESSANDRIA –  Rappresenta Marte e i suoi satelliti la scultura spazialista di Antonio Saporito che da qualche giorno guarda il Ponte Meier di Alessandria. L’opera, messa a disposizione della Città dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria per gli 850 anni del capoluogo, verrà ufficialmente inaugurata questo mercoledì 21 novembre. Alle 10, alla presenza del sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco, del presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria Pier Angelo Taverna e di numerose Autorità cittadine verrà svelata l’imponente scultura di acciaio e alluminio, alta sei metri e appoggiata su una base di due metri di diametro.

adv-623

“Un ottimo biglietto da visita che si affianca alle installazioni di Marco Lodola “Marengò”, dedicata al cavallo di Napoleone, nei pressi dei luoghi della battaglia e “Il cappellaio magico” in zona Borsalino” ha sottolineato il presidente Taverna.
“Come il nuovo ponte ha riaperto la Città verso un nuovo orizzonte di ricongiungimento fra le due parti, in senso urbanistico ma anche  relazionale, sociale, culturale e di prospettiva che potremmo definire “orizzontale” – così l’Opera  “il Pianeta Marte” del maestro Saporito invita gli alessandrini a cogliere il collegamento, il “ponte” simbolico tra la Città e la propria dimensione “verticale” ha dichiarato il primo cittadino di Alessandria.

La scultura è stata ideata, nel suo prototipo originale nel 2005 ed è pubblicata nel catalogo Mondadori 2012. “Si tratta di un progetto  che segnerà il mio futuro nel mondo dell’arte astratta geometrica sullo spazialismo — ha dichiarato Antonio Saporito che ha presentato in anteprima l’opera durante una delle puntate della trasmissione culturale “Artisti Contemporanei” su Sky.