OVADA – Erano poco dopo le 13 di sabato 12 gennaio quando i vigili del fuoco sono dovuti intervenire con una squadra a Ovada dove, in strada Molare civico 23, per incendio alla canna fumaria che ben presto ha coinvolto una porzione di tetto. A far divampare il rogo il cattivo funzionamento del comignolo parzialmente ostruito.

CASSINE – Alle 14.05 la squadra di Acqui si è dovuto dirigere a Cassine dive, in via Piave numero 31, un tetto aveva preso fuoco. Sul posto l’autoscala e l’autobotte della sede centrale. Le operazioni di spegnimento si sono protratte per alcune ore. Ancora da chiarire le cause di questo rogo.