adv-125

ALESSANDRIA – Sono tre gli atleti alessandrini tornati con una medaglia al collo dalla XXX edizione dei Giochi Nazionali Invernali Special-Olympics 2019 che si sono svolti a Bardonecchia dal 13 al 18 gennaio. Con scarponi e sci ai piedi, e racchette in mano, Gianluca Perrone, Sonia Salice ed Elisa Trucchi sono delle vere schegge.

L’alessandrino Gianluca Perrone sugli impianti di Bardonecchia ha bruciato tutti nello slalom gigante, nello slalom speciale e nella discesa ed è tornato a casa con tre medaglie, tutte d’oro. Vero professionista dello sci alpino, l’atleta si butta senza paura anche in acqua e per tre volte si è già immerso in profondità. Appassionato di calcio, e del Torino, Gianluca gioca anche a basket, il suo “sport preferito”, ha confessato abbracciato al coach Marco Petrozzi, Responsabile Tecnico della Nazionale Special-Olympics.

adv-596

Il basket è lo sport del cuore anche di Sonia Salice, “argento” nella corsa 25 metri con racchette da neve. Per vincere la medaglia che sfoggia con orgoglio al collo, Sonia sulla pista dei Giochi Invernali Special-Olympics di Bardonecchia ha battuto anche un agguerrito avversario che ha tentato di tenerla a letto il giorno della gara. Neppure la febbre alta, infatti, è riuscita a frenare la voglia di vincere e le racchette di Sonia.

Altrettanto veloce sulla neve la terza campionessa alessandrina, anzi novese. Nuotatrice e ballerina, la medaglia d’oro nello slalom gigante e l’argento nello slalom speciale e discesa Elisa Trucchi sente ancora l’adrenalina della vittoria sugli sci ed è determinata ad aggiungere presto altre medaglie alle tre collezionate a Bardonecchia. Nel frattempo, Elisa, Gianluca e Sonia potranno sfoggiare la speciale targa del Comune di Alessandria consegnata dal sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco e dall’assessore allo Sport Piervittorio Ciccaglioni. L’amministrazione comunale, rappresentata anche dall‘assessore e presidente provinciale della Federazione Associazioni Persone con Disabilità Giovanni Barosini, ha voluto dare un ulteriore premio ai campioni d’inverno dello Special Team di Alessandria, associazione sportiva dilettantistica nata formalmente lo scorso ottobre, ma attiva sui campi da basket fin dai primi anni 2000.

 

adv-402

La pallacanestro è ancora lo sport di punta del Team che, a metà marzo, schiererà altri due campioni alessandrini ai Giochi Mondiali di Special Olympics. Steven Bragato e Samantha Scioscio, insieme all’head coach di basket Marco Petrozzi, a metà marzo voleranno ad Abu Dhabi insieme ad altri 150 atleti della Delegazione Italiana. Anche se impegnati ad allenarsi per l’importante competizione, i due campioni della pallacanestro e anche i tre medagliati di Bardonecchia di certo non mancheranno alla IX Convention Regionale Team Piemonte di Special Olympics Italia che il 17 febbraio radunerà all’Auditorium San Baudolino di Alessandria oltre 300 atleti, insieme ai loro allenatori, accompagnatori e famigliari. Quella di Special Olympics, ha spiegato il Direttore Provinciale Alessandro De Faveri, è davvero una grande famiglia dove non c’è limite o barriera tra le diverse abilità di chi ama lo sport.