CASALE MONFERRATO – È un vero professionista dello scasso di distributori automatici l’uomo denunciato dai poliziotti del Commissariato di Casale Monferrato. Il vercellese di 55 anni, a fine gennaio, era già finito in manette a Vercelli perché sorpreso con le mani in una macchinetta. Solo due giorni dopo ha di nuovo preso d’assaltato dei distributori automatici. La notte del 25 gennaio il ladro è entrato in tre diverse attività commerciali di un imprenditore casalese e in due casi su tre è riuscito a portare via il bottino di monetine inserite nei distributori.

La sciarpa e il cappellino indossati quella notte non hanno però nascosto il suo volto all’occhio delle telecamere installate nelle attività commerciali e, soprattutto, a quello dei poliziotti. Grazie alla minuziosa analisi delle riprese, infatti, la Polizia ha estrapolato un nitido primo piano che già il giorno dopo i furti ha permesso a una Volante di riconoscere l’uomo tra le persone che si muovevano in una delle vie del centro di Casale. Ancora addosso gli stessi abiti della sera prima, il vercellese di 55 anni è stato trovato anche in possesso di numerose monete, l’uomo è stato quindi denunciato furto aggravato e tentato furto aggravato con vincolo di continuazione.