PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Il Carnevale si avvicina e la provincia di Alessandria si colora sempre di più ed è proprio da questa festa che cominciamo, con Moncestino dove alle 12.30, a Moncestino, è in programma la Fagiolata di Carnevale. Il pranzo si terrà all’interno del salone antistante al Palazzo Comunale. L’appuntamento sarà occasione per sorteggiare ricchi premi per le mascherine dei bimbi più belle.

Alle 14, nella piazza principale di Morsingo, frazione di Mombello Monferrato, si terrà la tradizionale Festa di Carnevale. In programma i giochi della tradizione e tanto divertimento in collaborazione con l’Oratorio parrocchiale di Cerrina. Durante il pomeriggio al pubblico verranno offerti una fumante fagiolata e una golosa merenda. Ci sarà inoltre una pesca di beneficenza pro Me.Dea, organizzata dal Mercatino dell nuovo e dell’usato.

Scintillantie, colorato e ricco il Carnevale da record al quartiere Cristo di Alessandria. La partenza della sfilata sarà alle 15 in corso Acqui sino all’arrivo davanti a Piazza Ceriana dove avverranno le premiazioni e i giochi con Mister Magoo e molti stand di gonfiabili, ochette, tiro a segno, bungee jumping e altre attrazioni.

adv-655

Alle 15, al Centro Polifunzionale della Lea a Lerma, si terrà la Festa di Carnevale. In programma la “Caccia al Tesoro”, “Pentolaccia” e “Merendone”.

Particolare e suggestivo anche il Canrevale di Rocca Grimalda, la Lachera, alle 15, partirà la sfilata di maschere tradizionali e bellissime.

Alle 16.30, al Teatro Carbonetti di Broni, si terrà il primo appuntamento della rassegna “Di.Do.menica” con lo spettacolo rivolto ai bambini dai 3 anni in su “Il cielo degli orsi”, tratto dall’opera di Dolf Verroen e Wolf Erlbruch, con Deniz Azhar Azari e Andrea Coppone per la regia di Fabrizio Montecchi.
Uno degli spettacoli più riusciti di Teatro Gioco Vita, rappresentato oltre che nei teatri italiani ed europei, anche in Canada, negli Stati Uniti e in Giordania con grande successo di pubblico e di critica.

adv-554

Alle 17, per il ciclo “Musicalia”, il Museo Etnografico di Alessandria, in piazza della Gamberina, propone una singolare versione, per duo pianistico, di quella che è forse la più amata delle sinfonie beethoveniane, la Sesta, “Pastorale. A interpretarla il Duo di pianisti Fiorenza Bucciarelli e Lucio Cuomo. 

Alle 17.30, nella Sala dell’Affresco del Chiostro di Santa Maria di Castello di Alessandria,  siete invitati allo spettacolo di  Massimo Barbero “Soldato mulo va alla guerra”, ambientato durante la Prima Guerra Mondiale.
In quel periodo anche un esercito di animali venne mandato in guerra insieme ai soldati. Muli, asini, buoi, cani, cavalli, piccioni vennero utilizzati per le azioni belliche, per lo spostamento di reparti e materiali, per le comunicazioni e il sostentamento delle truppe. E le testimonianze degli uomini al fronte ci parlano anche di convivenze altrettanto strette, con gli animali, ma non altrettanto desiderabili: i topi che invadevano le trincee, pulci e pidocchi che infestavano le vesti e i giacigli.

Da non dimenticare Casale Monferrato con gli amanti della gastronomia che, in Piazza Mazzini, fino a sera, troveranno la Festa del prosciutto e delle regioni.  Il mercatino offrirà prodotti d’eccellenza direttamente provenienti dalle loro terre d’origine, sarà inoltre l’occasione per scoprire o riscoprire i gusti e i sapori tipici del territorio. Sempre a Casale Monferrato, nel Castello del Monferrato, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19, sarà visitabile la mostra a ingresso gratuito “In Ciabòt e ‘na socla – Storia e tradizioni nelle opere di due pittori pontesturesi con dipinti degli artisti monferrini Ernesto Giorcelli e Renato Pugno. L’esposizione, inserita nel progetto “Arte in Pratica in Monferrato” e organizzata in collaborazione con il Comune di Pontestura, è allestita nella Manica Lunga.

Alle 21, alla Trattoria Cappelverde di Alessandria, si terrà il secondo appuntamento del Legends. Non i soliti tributi: la Titanic band ci racconterà Francesco De Gregori, attraverso le sue canzoni, gli aneddoti della sua vita, i suoi pensieri.

Fuori dalla provincia di Alessandria, in particolare a Torino e Milano, vi aspettano numerose mostre:

 Il Museo della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano organizza la mostra Leonardo da Vinci Parade”, un affascinante percorso tra arte e scienza che espone in una spettacolare parata le collezioni storiche del museo: i modelli leonardeschi realizzati negli anni Cinquanta sulla base dei disegni originali di Leonardo e un gruppo di affreschi di maestri lombardi del Cinquecento concessi in deposito dalla Pinacoteca di Brera nel 1952.

La Galleria Sabauda di Torino e Arthemisia dedicano al pittore Van Dyck una grande esposizione incentrata sulla sua vastissima produzione di ritratti e non solo.
Il percorso espositivo si snoderà attraverso oltre 100 opere suddivise in quattro sezioni, con 45 tele e 21 incisioni. L’esposizione vuole dare risalto all’esclusivo rapporto che l’artista ebbe con le corti italiane ed europee. Dipinse capolavori unici per elaborazione formale, qualità cromatica, eleganza e dovizia nella resa dei particolari, soddisfacendo le esigenze di rappresentanza e di status symbol delle classi dominanti: dagli aristocratici genovesi ai Savoia, dall’arciduchessa Isabella alle corti di Giacomo I e di Carlo I d’Inghilterra