carabinieri
adv-783

NOVI LIGURE – Il provvidenziale intervento di due Carabinieri di Novi Ligure ha salvato la vita di una donna di 53 anni, decisa a gettarsi dalla finestra del bagno della sua casa. Martedì sera era stata proprio la signora di origini rumene a invocare l’intervento di una pattuglia dopo che, a suo dire, il compagno l’aveva picchiata. Quando sono arrivati sul posto, però, i militari della città novese si sono resi conto che la donna era in preda a uno stato di forte alterazione psicofisica, dovuto all’abuso di alcolici e farmaci. Insieme a lei c’era il figlio, di 12 anni.

I Carabinieri hanno subito cercato di limitare l’atteggiamento aggressivo della 53enne che, a un certo punto, si è diretta improvvisamente e senza spiegazioni in bagno. I militari hanno subito intuito che avrebbe potuto farsi del male e sono riusciti ad afferrarla per le gambe dopo che la donna aveva già aperto la finestra e fatto un balzo verso il vuoto.

I Carabinieri sono così riusciti a fatica a riportarla nella stanza. La donna è stata poi condotta all’ospedale di Novi, dove è stata ricoverata in regime di trattamento sanitario obbligatorio.

adv-217