PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Ritorna il weekend e la nostra provincia si accende, tra i colori dei fiori, le cene tradizionali, i concerti,  i tanti spettacoli e molto altro.

La primavera sboccia nella città dell’oro con Valenza in fiore”. L’iniziativa, dalle 9 mattino, farà fiorire viale Oliva con la mostra-mercato florovivaistica.
La Pro Loco organizza anche la “Cena di Primavera”
 al Palazzetto dello Sport della città dell’oro. Dalle 20.15 verranno serviti i quattro antipasti: canapè lardo e miele, flan di verdure, spiedino primavera e tris di salami e, a seguire, le orecchiette alla trevisana. Lo stinco di patate con patate al forno sarà la seconda portata principale, seguita da macedonia con gelato e colomba. Il costo della cena, compresi acqua, vino e caffè, è di 20 euro.

Al Parco Carrà di Alessandria  torna Floreale, la rassegna florovivaista nell’ambito della 415^ Fiera di San Giorgio. Per la decima edizione di Floreale arriveranno ad Alessandria oltre 45 espositori da Piemonte, Liguria, Lombardia e Toscana con fiori, piante e di tutto ciò che può essere funzionale al florovivaismo, passando anche dagli elementi d’arredo per giardini, balconi, terrazzi e appartamenti. Non mancherà, poi, un’area dedicata al Food.
La serata sarà arricchita, inoltre, dal grande spettacolo pirotecnico.

adv-221

Ancora per tutto il mese di aprile alle Sale d’Arte di Alessandria,  sarà possibile ammirare le mostre “Pellizza da Volpedo” e “Tre Donne” e, viste le numerose richieste, è stata ulteriormente prorogata l’esposizione della tela “L’annegato” e di uno dei disegni preparatori per il quadro più famoso di Pellizza da Volpedo: “Fiumana”.

Restando ad Alessandria, il Gabinetto delle Stampe Antiche e Moderne di Palazzo Cuttica ospita la mostra “Paesaggi d’autore”, dalle 16 alle 19.
L’esposizione raccoglie opere di Pietro VillaGuido BottaFranco Sassi e Cino Bozzetti in cui è rappresentato il paesaggio piemontese, in particolar modo del Monferrato e della Città di Alessandria, con la tecnica dell’acquaforte.

Alla Bottega Social Wood, nuovo appuntamento in vista di Alessandria Pride del 1° giugno.
L’attrice Ombretta Zaglio racconterà attraverso l’interpretazione teatrale le vite di Cassius Clay, noto come Muhammad Ali, uno dei più grandi pugili della storia e Jessie Owens, velocista e lunghista. Due grandi eroi dello sport che hanno intrecciato la loro storia di atleti con quella del razzismo americano e non. L’appuntamento “Cassius Clay e Jesse Owens, identità in bianco e nero” sarà arricchito dalle riflessioni del filosofo Michele Maranzana.

adv-716

Nella Manica Lunga del Castello di Casale Monferrato si potrà ammirare la mostra organizzata da Art Moleto “Fragile Nature”
La natura, la sua delicatezza e fragilità è il filo conduttore della ricerca degli artisti che propongono al pubblico opere recenti che possano fare riflettere sulla salvaguardia dell’ambiente naturale, il cambiamento climatico. La mostra sarà aperta dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

Palazzo Cuttica ad Alessandria e il Marengo Museum a Spinetta Marengo sono le suggestive location della rassegna “Musei e Musica” che da aprile a luglio aprirà le porte dei due musei per quattro concerti di musica classica all’ora dell’aperitivo, impreziositi da visite guidate, suggestioni di moda e golosità. Il chitarrista, vincitore dell’edizione 2018 del concorso Michele Pittaluga, eseguirà brani di Tarrega, Albèniz, Barrios Mangore, Josèa rassegna si apre con il primo concerto a Palazzo Cuttica. Per il concerto inaugurale, al via dalle 18.30, si esibirà Vojin Kocic.

Alle 18 e alle 21, al Piccolo Teatro Enzo Buarnè di Castelnuovo Bormida, andrà in scena lo spettacolo Cara Frida” diretto da Francesca Mazzarello e Ilaria Saccà.
Azione e rivoluzione, amore e dolore, forza e fragilità. Lo spettacolo è unviaggio attraverso le emozioni e le esperienze di una delle pittrici più iconiche e rivoluzionarie degli ultimi secoli. Frida incontra se stessa attraverso lo specchio e ci trascina, come in un suo quadro, dentro la sua vita: gli affetti, i dispiaceri, la sua lotta senza tregua e il suo vero, grande, puro amore per la pittura.

Alle 20, all’Area Verde “Geom. Franco Ricaldone” di Castelletto Monferrato, si terrà la cena di sua Maestà il Fritto Misto di Pesce. Il menù è composto di antipasto di mare, primo con pennette ai frutti di mare, secondo con fritto misto con patatine, dolce, acqua, vino in caraffa e caffè al costo di 25 euro. 

Alle 20.45, Gian Piero Alloisio sarà protagonista a Ovada con il nuovo spettacolo Il Maestrone, i miei anni con Francesco Guccini”. Il teatro-canzone di e con Gianpiero Alloisio alla Loggia di San Sebastiano aprirà la IX edizione del Festival Pop della Resistenza. Dall’altezza, non solo artistica ma anche fisica, del Maestrone (così i suoi musicisti chiamano Guccini) Alloisio prova a dare un’occhiata alla nostra storia passata e presente.

Per la rassegna “10 anni dell’altro mondo” con cui il Laboratorio Sociale di Alessandria festeggia i 10 anni di attività politica, sociale e culturale, arriva Eugenio Finardi, con il suo tour FinardiMente: una parola composta che è insieme un avverbio, un nome, un verbo. Tre modi per rispondere al dubbio su cosa sia la Verità nell’Arte. Questo sarà il nuovo show tra musica e parole di Eugenio Finardi dove il cantautore cercherà di svelare la sua verità dietro ogni forma di rappresentazione.

Alle 21, al Teatro Sociale di Valenza, nell’ambito della rassegna “Morire dal ridere”, si terrà lo show de I PassoCarrabile “Tra le corde del tempo” diretto da Pier Francesco Cervino.
L’appuntamento sarà molto più di un concerto ma un vero “viaggio” nella storia della musica cantautorale, dal gregoriano ai giorni nostri, dai troubadur ai cantautori moderni. Per scoprire le origini e la sua evoluzione gli attori ripercorreranno le diverse epoche storiche, raccontando i cambiamenti e le innovazioni musicali, commentando i testi e la loro stretta relazione con la storia. Il tutto è con sagace ironia e pungente satira.

Sempre alle 21, al Teatro Ambra ci sarà il settimo appuntamento della XII edizione della stagione teatrale ‘Ambra Brama di Teatro’ con lo spettacolo “Wicked game (gioco malvagio)”.
Wicked game racconta di un uomo che guadagna una fortuna al gioco ma poi di colpo perde tutto. Quando scopre che è stato raggirato è troppo tardi. Tutto cambia il giorno in cui il diavolo si materializza con le sembianze di un uomo enigmatico che gli prospetta il riscatto. Cosa chiede in cambio? Tenere la bocca chiusa e non fare domande.

Alle 21, al Circo Contemporaneo di Montiglio Monferrato, si terrà lo spettacolo “Invisibile” a cura del Collettivo 320 chili.
Cinque ragazzi si muovono soli, dando vita ad un’originale danza: a tratti le loro strade s’incrociano sospendendo la solitudine che li accompagna o al contrario amplificandola.

A Motta di Costigliole d’Asti, nel Palatenda dei Fiori allestito al Campo Sportivo A.Ferretti, continua “OrtoGiardinoVino e Dispensa”. Alle 15.30 si parte con lo spettacolo a cura dell’Asilo Infantile E.Cassanello e Scuole Elementari di Motta, alle 19.30, poi, apertura dello stand Enogastronomico con le  celebri rane fritte, gli gnocchi alla mottese e molte altre specialità.
Infine, alle 21.30, serata Danzante con l‘Orchestra Spettacolo Matteo Bensi ad ingresso libero.

Rimanendo nel territorio astigiano, alle 21, a  Revigliasco d’Asti, nell’ambito della rassegna Cuntè Munfrà -dal Monferrato al Mondo, si terrà Canté j’euv”, questua delle uova in tempo di Quaresima, un’antica pratica propiziatoria del calendario rituale collegata all’equinozio di primavera. La tradizione popolare sarà fatta rivivere dal gruppo folkloristico J’Arliquato, cui si uniranno racconti e dicerie degli attori Patrizia Camatel e Fabio Fassio, tra convivio e narrazione. La partecipazione del pubblico è gratuita.