Sono state 712 le prenotazioni arrivate questa estate al call center del servizio “Bus a chiamata”, organizzato da Provincia e Consorzio Scat per far fronte alla riduzione dei fondi per il trasporto pubblico locale. Dall’11 al 23 agosto sei navette di Arfea e della Saamo hanno viaggiato per Acqui Terme (2 bus), Ovada (1), Novi Ligure(1) e la Val Curone (2) per non lasciare completamente a piedi i cittadini a cavallo di Ferragosto. In base ai risultati dell’indagine di soddisfazione cui hanno partecipato 80 dei 185 utenti effettivi del servizio, i bus a chiamata nel 40% dei casi sono stati utilizzati per recarsi al lavoro. Nell’80% dei casi a salire sulle navette sono state donne e oltre la metà degli utenti aveva un’età compresa tra i 46 e i 55 anni. I questionari sul servizio “bus a chiamata, ha aggiunto il Consorzio Scat, hanno inoltre evidenziato un livello di soddisfazione generale pari all’ 86,25%. Il 92,5% degli utenti ha gradito l’attenzione e l’assistenza alla clientela e facilità della prenotazioni, l’88.75% dei clienti si è detto poi soddisfatto della disponibilità e copertura delle fasce orarie. Per l’88.75% i bus sono arrivati puntuali all’orario concordato e la stessa percentuale di clienti si è detta soddisfatta del livello di sicurezza a bordo.

La buona riuscita del servizio Bus a Chiamata – ha commentato il Presidente del Consorzio Scat, Francesco Franco – è dovuta all’ ottima collaborazione tra le consorziate ARFEA S.r.l., SAAMO S.r.l e la provincia di Alessandria, alla professionalità e all’ efficienza del team di operatrici del call center e degli operatori di esercizio. La Società Consortile Alessandrina Trasporti (SCAT)coglie quindi l’ occasione per ringraziare il sig. Dotto della SAAMO S.r.l., la sig.ra Castellani, la sig.ra Dezuani, il sig. Giordanello, responsabile dell’ organizzazione di tale servizio,l’ Ufficio Commerciale dell’ ARFEA S.r.l. e tutti gli operatori di esercizio che hanno effettuato il servizio. Si ringrazia inoltre la gentile clientela che ha scelto ed usufruito del servizio e che con la suadisponibilità ha contribuito a rendere possibile la buona riuscita del servizio”.

 

adv-769