Orchestra Classica Alessandria Conflixere Mirando
adv-390

PROVINCIA DI ALESSANDRIA –  Dopo la speciale esibizione del 2004 di fronte a Papa Giovanni Paolo II, e in mondovisione, l’Orchestra Classica di Alessandria ha deciso di diffondere il grande patrimonio di musica sacra nell’Alessandrino. Dal 27 aprile al 29 giugno il Festival “Conflixere Mirando” farà tappa in sette città della provincia e sconfinerà fino a Genova per nove concerti e conferenze per narrare con musica e parole l’intima relazione dell’uomo con Dio.

La rassegna si aprirà sabato 27 aprile, alle 21, alla Collegiata di Santa Maria Maggiore a Novi Ligure con il concerto “Soli Deo Gloria!”, dell’Orchestra Classica di Alessandria e del Coro Cantica Nova, formato da 40 giovani professionisti della musica uniti e diretti da Don Pierangelo Pietracatella, sacerdote della Diocesi di Tortona, pianista e direttore artistico del Festival che vanta, tra gli altri, anche il Patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura.

adv-527

Sempre Novi Ligure ospiterà anche il secondo appuntamento della rassegna sabato 4 maggio, alle 10.30. Nel salone di rappresentanza di Palazzo Pallavicini, i due professori del Conservatorio Vivaldi, Silvana Chiesa e Gustavo Malvezzi, racconteranno “Vivaldi e Bach” e le espressioni del ‘700 musicale europeo.

La terza tappa del Festival “Conflixere Mirando” sarà alla Chiesa di San Domenico di Casale Monferrato, sabato 4 maggio alle 21, per il “Puerorum Concentus” dei I Piccoli Musici, coro di voci bianche di Bergamo diretto da Mario Mora.
Sarà dedicato a San Luigi Orione il concerto dell’11 maggio nel Santuario di Nostra Signora della Guardia a Tortona. Dalle 21 la musica del Coro Cantica Nova e dell’Orchestra Classica di Alessandria e le riflessioni del Vescovo di Tortona, Mons Vittorio Viola, racconteranno il “cuore grande” di San Luigi Orione.

Il Complesso monumentale di Santa Croce a Bosco Marengo sarà poi la suggestiva cornice della serataSero te amavi” in programma domenica 26 maggio alle 21. Un nuovo concerto del Coro Cantica Nova diretto da Don Pierangelo Pietracatella accompagnato dalla musica del Quintetto d’archi dell’Orchestra Classica di Alessandria e dalla voce recintante di Claudia Koll. 

adv-196

Il 30 maggio il Festival “Conflixere Mirando” sconfinerà in Liguria per  “Regnat Vivus”, una speciale esibizione del Coro Cantica Nova e dell’Orchestra Classica di Alessandria nella Basilica della Santissima Annunziata del Vastato di Genova per sostenere Il Fondo Malattie Renali del Bambino dell’Ospedale Gaslini di Genova.

La Chiesa della Madonna del Suffragio di Alessandria, il 15 giugno alle 21, ospiterà poi il settimo appuntamento della rassegna, il concerto “Cantantibus Organis” con Letizia Romiti all’organo e i Cameristi dell’Orchestra Calssica di Alessandria. 

Il Coro di Alessandria “Mario Panatero“, la Corale “I polifonici del Marchesato“, l’Orchestra “Bartolomeo Bruni” di Cuneo, il 22 giugno alle 21, si ritroveranno tutti nella Chiesa di San Francesco ad Acqui Terme per il concerto “Mira fecit!” diretto da Gian Marco Bosio.

Sarà la Chiesa del Convento di Nostra Signora delle Grazie in Valle a Gavi ad ospitare, il 29 giugno, l’ultimo appuntamento del Festival. Ad esibirsi per il concerto “Speculum Immortalitatis” saranno Roberto Ranfaldi, violino di spalla dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, gli Archi dell’Orchestra Classica di Alessandria e il direttore artistico del Festival “Conflixere Mirando” Don Pierangelo Pietracatella al clavincembalo.

I concerti saranno a ingresso gratuito o a offerta.