adv-974

PROVINCIA DI ALESSANDRIA – Tredici luoghi per quattordici concerti. Dal 27 aprile torna “Echos. I luoghi e la musica”, il festival itinerante che in 20 anni ha già raccontato attraverso la grande musica classica l’eccellenza storica e artistica di 75 luoghi d’arte in 35 comuni dell’Alessandrino.

In questa XXI edizione, la rassegna organizzata dall’Associazione Ondasonora con la direzione artistica di Sergio Marchegiani per la prima volta entrerà nella chiesa di San Rocco a Morbello dove, domenica 12 maggio, si esibirà il Duo Noir (sassofono-arpa). Alla musica, come per tutti gli altri concerti del Festival, si affiancheranno visite e degustazioni che, al termine del concerto, a Morbello apriranno le porte del museo dell’artigianato antico e anche di Villa Claudia per il rinfresco offerto dal Comune e dall’Associazione Culturale i Corsari di Morbello.

adv-711

Entra per la prima volta tra i “Luoghi” di Echos anche la Chiesa di Nostra Signora Assunta di Casal Cermelli dove, il 25 maggio, si terrà il concerto della pianista russa Sofia Vasheruk e, per l’occasione, si potrà visitare anche la Chiesa di San Giovanni del XVII secolo. Terza nuova location del Festival musicale itinerante sarà la Sala dei ritratti del Palazzo Vescovile di Acqui Terme dove, sabato 1° giugno, verranno organizzate visite guidate prima delle Suites di Bach eseguite dal prodigioso violoncellista tedesco Alexander Hulshoff.

La XXI edizione di Echos porterà in provincia anche altri importanti nomi della “Musica” a partire dal “Forte Trio”, il Trio Nazionale della Repubblica del Kazakhastan che sarà protagonista del primo concerto, in programma sabato 27 aprile, alle 21.15, alla Basilica della Maddalena di Novi Ligure. A causa di un problema di salute di uno dei componenti, il Quartetto Auryn ha dovuto cancellare la data in provincia ma l’Abbazia di Rivalta Scrivia non rimarrà orfana di grande musica. Per il secondo concerto di Echos, domenica 28 aprile alle 17, si esibirà in sostituzione l’altrettanto eccellente Asolo Chamber Orchestra con i quattro solisti Erminio Ferrari e Fatlinda Thaci (violino), Silvestro Favero (viola) e Francesco Ferrarini (violoncello). Tra gli ospiti del Festival Echos anche il clarinettista Dimistri Ashkenazy in duo con il pianista Carl Pontèn per il concerto di chiusura in programma il 16 giugno, alle 17, al Teatro Sociale di Valenza e il pianista Olaf John Laneri che, il 15 giugno alle 17 nella Chiesa di S. Maria e S.Dalmazzo di Masio, concluderà l’Integrale delle 32 Sonate di Beethoven con la Sonata “Hammerklavier”.

Il Festival porterà in provincia anche il Paganini della fisarmonica” Gianluca Campi che il 9 giugno, al Castello di Piovera, proporrà un programma interamente dedicato a trascrizioni di opere del violinista genovese (inizio concerto ore 17) e per “Echos Giovani” farà conoscere alla provincia le abilità musicali del Quartetto Adorno, in concerto l’11 maggio, alle 21.15, nella Chiesa dei Santi Maria e Siro di Sale e anche quelle del giovane violoncellista svizzero Milo Ferrazzini Hauri, in duo con il padre Claude il 2 giugno, alle 17, nella Quadreria del Convento dei Frati Cappuccini di Voltaggio.

adv-229

Due, infine, i concerti sinfonici: quello dell’Orchestra Guido D’Arezzo di Milano con il pianista francese Hugues Leclère che il 18 maggio, dalle 21.15 eseguirà un programma interamente dedicato a Beethoven nella Chiesa di San Pietro di Cassano Spinola e quello dell’Orchestra Sinfonica del Conservatorio “E.R. Duni di Matera” che due giorni dopo il concerto del 3 maggio al Teatro Municipale di Casale Monferrato (ore 21.15) volerà a Salisburgo per esibirsi nella Sala Grande del Mozarteum. Dopo Bonn, Berlino e New York la nuova tappa di “Echos nel mondo” entrerà in una delle più prestigiose sale da concerto d’Europa e grazie di Alexala farà conoscere a Salisburgo i vini dell’azienda Cuvage e le bellezze della provincia di Alessandria.