La Boccia Alessandria
adv-734

ALESSANDRIA – Una sfida insolita e divertente quella che si è consumata sabato 18 maggio sul campo di bocce coperto del centro sportivo “La Boccia” di Lungo Tanaro San Martino ad Alessandria. Politici, comunicatori e giornalisti si sono sfidati in una gara avvincente e insolita. Molti i volti noti presenti sul campo: dal presidente del Consiglio Comunale, Emanuele Locci, al suo predecessore, Enrico Mazzoni, fino ad arrivare al vicepresidente dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte, Ezio Ercole, al presidente dell’Unione Comunicatori e Giornalisti Europei, Antonio Rotondo, ingegnere specializzato nella sicurezza di dati internet GDPR, e ad una delle colonne portanti della stampa alessandrina, Marco Caramagna.

La Boccia AlessandriaUna mattinata all’insegna dello sport – con i preziosi consigli dei giocatori più esperti, convenuti a bordo campo per aiutare i neofiti – e della collaborazione, indipendentemente dall’appartenenza politica, per un’esperienza che ha permesso anche ai più giovani di avvicinarsi ad un mondo, quello delle bocce, appassionante e coinvolgente. “Purtroppo sono sempre meno gli iscritti – commenta il presidente, Renzo Reversoma possiamo dire che La Boccia è una seconda casa per tutti i giocatori, che si ritrovano ai tavolini del nostro bar ogni pomeriggio”.
A portare a casa la vittoria i Giornalisti e Comunicatori, che hanno ricevuto la coppa dalle mani dell’ex sindaco Rita Rossa, mentre una prestigiosa bottiglia del Monferrato è andato alla giovane Daniela Fiini.