I pendolari in aiuto della regione. Già 500 le segnalazioni di ritardi e disservizi in Piemonte
adv-67

Sono già 500 le segnalazioni di disservizi e anomalie collegate ai treni da parte dei pendolari piemontesi. L’iniziativa della Regione ha scatenato i viaggiatori che hanno subito sfruttato l’occasione per indicare i problemi che corrono sui binari. Le lamentele riguardano soprattutto i ritardi e le soppressioni.

Dai primi dati emerge la ciclicità di alcune segnalazioni su tratte specifiche. Le situazioni più eclatanti verranno pubblicate sul sito Viaggia Piemonte dove ogni cittadino potrà continuare a indicare i principali problemi. “Prematuro presentare statistiche in quanto obiettivo del monitor viaggiatori è si quello di avere indicazioni puntuali su quanto avviene quotidianamente, ma anche e soprattutto quello di analizzare delle tendenze. Tuttavia, come prevedibile, le segnalazioni si concentrano in modo particolare sulla denuncia di ritardi (a volte anche molto pesanti) e soppressioni dei treni considerate come principali cause di disagio. La frequenza di segnalazioni su alcune specifiche tratte indica che ci sono criticità ricorrenti che meritano analisi approfondite sulle cause. Una sintesi dei dati verrà pubblicata periodicamente sul sito Viaggia Piemonte, con l’evidenziazione degli aspetti più eclatanti. I dati poi saranno incrociati con quelli ufficiali”.

L’invito rivolto dall’Assessore regionale Balocco è quello di continuare ad alimentare il database. “L’assessorato sta predisponendo un’evoluzione dello strumento che diventerà presto anche un’app per mobile, più pratica, per inviare in tempo reale la segnalazione, e che avrà nuove funzionalità aggiuntive come la possibilità di condividere direttamente foto che testimonino il problema.

adv-962

Intanto è stato pubblicato lo studio condotto da Scenari per conto della Regione Piemonte, sulle condizioni del servizio dei treni di Trenitalia e GTT che ha analizzato in particolare alcuni aspetti: pulizia interna, pulizia esterna, porte di accesso e porte comunicanti, illuminazione, riscaldamento/climatizzazione e informazione a bordo e che ad una iniziale valutazione confermano quello che emerge anche dai primi dati del monitor viaggiatori. La sintesi della ricerca è disponibile all’indirizzo www.regione.piemonte.it/trasporti/viaggiaPiemonte