AGGIORNAMENTO ORE 14.10 – Le ragioni del crollo del casolare a Rivalta Bormida, in regione Roncaglie, sono ancora in fase di accertamento ma l’ipotesi più accreditata è quella di un cedimento strutturale. La tragedia, avvenuta domenica sera alle 21.30, è risultata fatale per uno dei residenti, un uomo di 85 anni, Stefano Pesce, morto sul colpo mentre si trovava in bagno. Illesa invece la moglie, al momento della tragedia in un’altra area dello stabile. I Vigili del Fuoco hanno lavorato a mani nude per una ventina di minuti prima di riuscire a estrarre il corpo ormai senza vita dell’uomo. L’intera abitazione è stata dichiarata inagibile.

RIVALTA BORMIDA – Tragedia domenica sera a Rivalta Bormida, in regione Roncaglie. Poco dopo le 21.30 i Vigili del Fuoco sono intervenuti insieme ai Carabinieri di Acqui Terme e Rivalta Bormida per il cedimento di una porzione di una villetta. L’incidente ha causato la morte di una persona di 85 anni, Stefano Pesce, in bagno al momento del crollo.

A dare l’allarme è stata la moglie della vittima, in stato di choc. La donna è scampata al dramma perché si trovava nella porzione dell’edificio non coinvolta dal cedimento. Sul posto sono arrivati rapidamente i Carabinieri e i pompieri che hanno scavato per venti minuti con le mani per raggiungere il corpo dell’anziano travolto dalle macerie.

adv-812

Ancora da chiarire le cause del crollo.

adv-358