Guardia di Finanza
adv-927

ALESSANDRIA – Una cooperativa che si occupa di consegna e trasporto merci, attiva in provincia di Alessandria, dovrà rispondere di una evasione fiscale superiore a un milione di euro. L’accusa è stata formalizzata dalla Guardia di Finanza del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria, dipendente dal Comando Provinciale di Alessandria. I finanzieri infatti, dopo aver analizzato i contratti di lavoro, ha attribuito a 67 persone prestazioni assimilabili a quelle di soci-lavoratori e non, come era stato fatto apparire, a rapporti occasionali. La formula sarebbe stata adottata dalla cooperativa per abbattere i costi in maniera significativa, provocando al contempo una forte distorsione del mercato.

Parallelamente, l’articolata indagine ha permesso di constatare che l’azienda fiscalmente infedele ha illegittimamente dedotto costi per circa 800.000 euro.

L’operazione, sviluppata dalle Fiamme Gialle Alessandrine, si inquadra nella rinnovata strategia del Corpo, volta a rafforzare l’azione di contrasto ai fenomeni illeciti più gravi ed insidiosi, nonché ad incrementare ulteriormente la qualità degli interventi ispettivi, soprattutto in un settore, quale quello delle cooperative, dove spesso, a causa delle condizioni precarie dei lavoratori, i diritti e le tutele non vengono garantiti e salvaguardati.

adv-500