antiviolenza
adv-207

CASALE MONFERRATO – Sono quattro ragazzi minorenni i responsabili della violenta aggressione a un commerciante casalese di 41 anni, a inizio mese accerchiato in piazza Martiri della Libertà e poi colpito con violenti calci e pugni che gli hanno fratturato le costole e provocato un trauma cranico.

Un pestaggio che tre italiani, due fratelli gemelli di 16 anni e un amico di 17 anni, insieme a un quarto ragazzo di 16 anni di origine albanese, hanno fatto scattare perché l’uomo, poco prima, li aveva rimproverati per gli eccessivi comportamenti tenuti fuori da un locale pubblico.

Quella notte, i quattro si erano fermati solo per l’intervento di altri giovani che, di fronte alla violenza sfogata in particolare dal ragazzo di 17 anni sull’uomo già a terra, avevano fatto precipitare sul posto le Volanti del Commissariato di Polizia di Casale Monferrato e il personale del 118, obbligando il gruppo di giovani a darsi alla fuga. Le successive indagini della Sezione Investigativa e la minuziosa analisi dei sistemi di videosorveglianza hanno poi permesso di identificare e segnalare all’Autorità Giudiziaria i quattro minorenni, che dovranno rispondere delle lesioni provocate all’uomo, uscito dopo una settimana dall’ospedale con una prognosi di 30 giorni.

adv-940