adv-789

ALESSANDRIA – Prosegue l’interviaggio di Alessandro e Francesco, in questi giorni ad Amsterdam.

Una “città strana e piena di contrasti” hanno raccontato.

“Per assurdo siamo entrambi d’accordo che il centro della città sia la parte meno interessante da visitare. Le sue vie assomigliano infatti ad un grande parco divertimenti, dove si può trovare ogni cosa che si cerca. Per scoprire veramente la capitale olandese occorre assolutamente noleggiare una bicicletta e pedalare tra i bellissimi canali che offrono scorci indimenticabili. Altre bellissime vedute ce le hanno regalate i quadri del museo di Van Gogh e di arte moderna. Vi consigliamo anche la Casa di Anna Frank, molto toccante.

adv-554

Proprio vicino ai musei inizia un enorme parco, bellissimo, curato alla perfezione. Ci siamo persi tra boschetti, piccoli laghi e colorati tulipani. Tra l’altro, nascosta al centro del parco, c’è una bellissima scultura scolpita da un certo Picasso, non uno qualsiasi. Poi c’è Amsterdam Nord, il quartiere nuovo della città, in cui una grande fetta di canali in disuso è stata recuperata, creando spazi molto interessanti per i giovani, con centri sociali che ospitano mostre, concerti, atelier di vestiti e murales mozzafiato. 

Amsterdam è una bellissima città. Per essere apprezzata fino in fondo però richiede la capacità di non fermarsi al divertimento creato appositamente per i turisti che, alla lunga, fa sentire stretti in una grande gabbia dorata”.

adv-726