Scuola - Photo by Debby Hudson on Unsplash
adv-328

ALESSANDRIA – Al via il nuovo anno scolastico anche in provincia di Alessandria. In tutto quest’anno sono 46.418 gli alunni dall’infanzia alle superiori. È stato mantenuto il livello di organico anche se sono diminuiti gli alunni, scesi di 1.177 unità. Aumentato anche il numero di classi che porta la media a 19,7 alunni contro i 20,29 dell’anno scorso.

L‘ultimo giorno di scuola sarà il 10 giugno 2020. Le vacanze di Natale inizieranno lunedì 23 dicembre per concludersi lunedì 6 gennaio 2020. Quelle di Pasqua, invece, dureranno da giovedì 9 aprile 2020 a martedì 14 aprile 2020. Al di fuori di questi giorni gli altri periodi di vacanza saranno il 1° novembre, l’8 dicembre, il 25 aprile, il 1° maggio e il 2 giugno.

Oggi l’assessore regionale Vittoria Poggio sarà alla Bovio, al Volta e al Conservatorio per il saluto ai ragazzi. La rappresentante della regione, insieme al sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, e all’Assessore ai Servizi Educativi e Scolastici, Silvia Straneo, che in una lettera aperta hanno invitato tutti a investire in una “palestra di vita”. “Una “stella polare” per noi stessi amministratori locali e per l’intera comunità cittadina. Sì, perché la qualità delle esperienze scolastiche si riflette – in un gioco di simmetrie che non andrebbe mai dato per scontato – nella qualità della vita amministrativa e del servizio reso alla comunità, così come nella vivacità e determinazione, nella concretezza e ottimismo degli stessi cittadini e delle loro espressioni sociali, imprenditoriali, culturali e associative. La scuola è luogo di persone, sensazioni, immagini ed esperienze: un luogo fondamentale per la vita di una comunità, per la sua storia e il suo sviluppo nel tempo. È un luogo dove, soprattutto, ognuno è chiamato ad essere “protagonista”: un obiettivo che riguarda i nostri bambini e ragazzi, ma al contempo non esclude affatto il pieno coinvolgimento delle famiglie. Genitori, nonni, familiari dei tanti nostri studenti, insieme ai docenti e al personale amministrativo e tecnico di supporto, ai volontari, ai manutentori, ai ristoratori, ai dirigenti scolastici e amministratori locali… tutti insieme, da lunedì 9 settembre, potremo salutare l’avvio del nuovo anno scolastico anche nella nostra Città con la consapevolezza che l’apporto di ciascuno – unito a quello dell’intera comunità alessandrina – contribuirà certamente a rendere arricchente, bella, utile e proficua per ciascuna studentessa e per ciascun studente questa fondamentale esperienza educativa che, da Carlo Magno in poi, cerca di favorire il più possibile “per ogni ceto sociale” la fruizione del sapere e delle conoscenze“.

adv-977