Arresto Carabinieri Casale
adv-709

AGGIORNAMENTO ORE 14.57 – L’arresto delle due donne sorprese a rubare all’Esselunga di Casale è stato convalidato. Nei loro confronti è scattata la misura dell’obbligo di dimora con presentazione alla Polizia giudiziaria per la firma. L’udienza è stata rinviata al 24 settembre.

CASALE MONFERRATO – I Carabinieri di Casale, coordinati dal Tenente Salvatore Puglisi, hanno arrestato giovedì, nel tardo pomeriggio, due cittadine romene sorprese a rubare all’interno del supermercato Esselunga della città. Approfittando della carrozzina usata per portare a spasso un bambino di soli tre mesi le giovani hanno occultato prodotti di bellezza per un valore complessivo di mille euro, ma sono state bloccate dai militari dopo aver superato le casse.

I Carabinieri hanno proceduto ai controlli e recuperato la merce nascosta nella carrozzina. Per entrambe le donne è scattato l’arresto in flagranza. In attesa del giudizio direttissimo, sono così scattati i domiciliari nei confronti della mamma del bimbo di tre mesi, Maria Cimpeanu, 22 anni residente a Crescentino, e di Iuiza Gheorghe, 25 anni, residente a Vercelli. Il caso è stato anche segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei minorenni.

adv-392