adv-466

ALESSANDRIA – A Casalbagliano la situazione è tornata alla normalità. Entrambe le problematiche riscontrate lunedì, infatti, sono state risolte. Nella tarda serata di lunedì, infatti, è stata trovata la causa degli odori nauseabondi, provenienti non dalla fognatura come era stato ipotizzato inizialmente dai cittadini del sobborgo, ma da una chiazza di liquami utilizzati come fertilizzanti e scaricati in gran quantità in un campo vicino al depuratore a causa di un guasto al dispositivo di spandimento. Dalle 12 di martedì è iniziato il lavoro di aratura del campo per interrare tutto.

Sul posto, martedì mattina, i tecnici di Arpa hanno effettuato un sopralluogo: “Abbiamo effettuato un controllo sugli spandimenti di digestato da biomasse” ha sottolineato a Radio Gold Alberto Maffiottifaremo una valutazione sulle modalità di queste pratiche agricole ma possiamo già certificare che tutto era già autorizzato”.

Dopo essere intervenuti intorno alle 23 di lunedì, intorno alle 4.30 di questa notte, inoltre, i tecnici Amag Reti Idriche hanno individuato la perdita nella tubatura che da lunedì aveva lasciato mezzo sobborgo senza acqua. L’intervento di riparazione è terminato alle 15.30 di martedì.

adv-82

“Anche se le emissioni non sono considerati dall’autorità di controllo Arera un motivo per l’uscita in pronto intervento della squadra in reperibilità” ha fatto sapere la stessa Amag Reti Idriche “il personale ha comunque verificato il regolare funzionamento della fognatura e non ha rilevato fuoriuscite di reflui”

In merito al depuratore di via Marinetti, Amag Reti Idriche ha specificato che “sin dallo scorso 18 luglio è stato trasformato in una semplice stazione di sollevamento e che i reflui sono collettati alla rete fognaria del concentrico di Alessandria. Conseguentemente da quella data l’impianto, che è stato vuotato e pulito, è rimasto tale senza che i reflui siano trattati in loco. Amag Reti Idriche assicura il massimo impegno in tutte le attività sia di distribuzione dell’acqua potabile che di trattamento dei reflui fognari“.

Ringraziamo in particolare i tecnici Amag Reti Idriche per il loro lavoro, durato tutta la scorsa notte” ha sottolineato a Radio Gold Giovanni Gigantino, del direttivo del Comitato Casalbagliano.

adv-648

Foto del Comitato Casalbagliano