OVADA – Le feste di Natale portano un piccolo regalo agli ovadesi. L’Amministrazione Comunale, di concerto con la società che gestisce le aree di sosta a pagamento, ha deciso di mandare in vacanza per qualche giorno le strisce blu. Da lunedì 22 a mercoledì 24 dicembre parcheggiare a Ovada non costerà nulla.

Un intervento che si affianca all’impegno economico per gli allacciamenti elettrici ed i consumi delle cosiddette “luminarie”, che da una decina di giorni contribuiscono ad alimentare l’atmosfera festosa legata a questo particolare periodo dell’anno. “Nonostante la grave crisi economica che colpisce anche il nostro territorio – ha commentato l’assessore alle attività economiche Giacomo Pastorino – noto una grande vivacità del tessuto commerciale ed anche imprenditoriale nel suo complesso. Un desiderio ed una volontà di riscatto, di risollevarsi da una situazione complicata. Anche i Comuni possono fare la loro piccola parte, ma sicuramente l’azione complessiva sarà più efficace ed incisiva se sarà possibile una programmazione tempestiva e coordinata. E’ questa la ragione per cui avevamo previsto a bilancio una somma a sostegno delle attività economiche ed è questa la ragione per la quale ci stiamo impegnando in molteplici incontri. Purtroppo le gravi calamità naturali che hanno colpito anche il nostro territorio hanno aggiunto un’ulteriore difficoltà per i nostri commercianti: la chiusura dell’ex statale del Turchino che collega Ovada alla vicina Valle Stura. Un grave problema anche per tutte le persone che quotidianamente devono spostarsi per lavoro, per studio, per impegni di vario genere. La nostra Amministrazione ed il Sindaco Paolo Lantero in particolare sono in costante contatto con la Provincia (competente per quel tratto di strada) ed auspichiamo una sollecita riapertura. Infine, accanto ai tradizionali auguri, un appello: comprate ad Ovada! Ci sono negozi di qualità e c’è un patrimonio non solo economico ma anche sociale e culturale da non disperdere”.