adv-340

ALESSANDRIA – I livelli di PM10 non calano ad Alessandria. La città si appresta così a fronteggiare una nuova emergenza legata allo smog. Prolungata l’allerta arancione da venerdì 17 a lunedì 20 gennaio compreso, quando saranno previsti i nuovi rilevamenti della qualità dell’aria da parte di ARPA Piemonte. Il Comune di Alessandria ha pertanto presentato le limitazioni, previste nel Protocollo operativo per l’attuazione delle misure urgenti antismog, che saranno in vigore in città nei prossimi giorni.

Tra i primi provvedimenti ci sono lo stop delle auto private di classe emissiva fino a euro4 diesel dalle ore 8.30 alle ore 18.30 nelle zone del centro cittadino. A seguire anche quello dei veicoli commerciali diesel fino a euro4, dalle ore 8.30 alle 12.30. Sempre legato alle vetture è vietata anche la sosta con il motore acceso.

Per quanto riguarda i riscaldamenti è vietato utilizzare generatori a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) con classe di prestazioni energetiche ed emissive almeno per la classe 3 stelle. Avverrà anche l’introduzione del limite di 19 gradi centigradi (con tolleranza di 2 gradi) per le medie nelle abitazioni e spazi ed esercizi commerciali. Non sarà infine possibile accendere falò, barbecue e simili i spandere liquami zootecnici.

adv-672