adv-527

ALESSANDRIA – Haeres Equita S.r.l. e il suo amministratore, Philippe Camperio, ha dichiarato di esser certo di poter chiarire alla Procura di Alessandria la sua posizione in merito ai fatti contestati nelle indagini preliminari svolte dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Alessandria e condotte dalla Guardia di Finanza in relazione al fallimento della società Borsalino Spa. Il numero uno dell’azienda è certo di poter dimostrare “la piena legittimità e correttezza del proprio operato“.

Al termine di due anni di lavoro gli inquirenti hanno contestato, nei confronti di diversi soggetti, più reati fallimentari, tra cui la bancarotta fraudolenta preferenziale. 

Philippe Camperio in una nota si è dichiarato convinto che “sussistano tutte le condizioni per poter pervenire in tempi ragionevoli ad una positiva chiusura della vicenda in ogni suo aspetto“. Haeres Equita S.r.l., si puntualizza nel comunicato “ha acquistato, ad agosto del 2018, dal predetto fallimento l’azienda di Borsalino, così preservandone il know-how, con l’obiettivo di rilanciare il marchio a livello nazionale ed internazionale, mantenendo la produzione diretta ad Alessandria e così garantendone i livelli occupazionali”.

adv-797