OVADA – Si era allontanato da una comunità per minori in provincia di Avellino e stava viaggiando senza documenti sull’A26, a bordo dell’autobus Flixbus. Lo scorso 26 gennaio gli agenti della Polizia Stradale di Ovada hanno scoperto il 17enne tunisino durante un controllo nei pressi dell’area di parcheggio Tagliolo Ovest. Dai primi accertamenti la Polizia è subito riuscita a ricostruire i movimenti del giovane, proveniente da una comunità di Sant’Andrea di Conza.

Dopo aver avvisato il Pm di turno al Tribunale per i Minorenni di Torino, gli agenti hanno accompagnato il ragazzo al Gabinetto Provinciale della Polizia Scientifica di Alessandria al fine di pervenire alla sua certa identità.

L’autobus di linea è stato poi fatto ripartire immediatamente per non creare disagi ai passeggeri presenti a bordo. Terminati gli accertamenti sull’identità, il 17enne è stato accompagnato in una struttura dei servizi sociali convenzionata con la ASL di Alessandria denominata “Azimut Cooperativa Sociale la Colomba”, a Torre Garofoli.

adv-429