adv-384

ALESSANDRIA – Si chiama Train to be cool ed è il progetto ideato dal Servizio Centrale Polizia Ferroviaria per sensibilizzare gli studenti in merito ai comportamenti corretti e improntati alla legalità in ambito ferroviario. L’appuntamento si è svolto nella giornata di ieri, lunedì 17 febbraio, presso la sede dell’Alessandria Calcio.

Gli operatori della Polfer hanno incentrato le lezioni sulla sicurezza con la proiezione di slides e filmati relativi a  fatti di cronaca accaduti in alcune città italiane. Le notizie avevano tutte protagonisti i giovani rimasti vittime di incidenti ferroviari derivati dall’inosservanza di semplici norme comportamentali. Tra queste gli attraversamenti dei binari o passaggi a livello senza utilizzare gli appositi sottopassaggi, la salita sul treno in corsa, la disattenzione derivante dall’uso di dispositivi elettronici come telefoni cellulari, cuffiette o tablet in prossimità dei binari.

Tra le condotte che mettono più a rischio l’incolumità personale la Polfer ha individuato il fenomeno del selfie con il treno in arrivo. Si tratta di pseudosfide di coraggio, spesso esibite da video reperibili in rete, che mostrano perfomance che sono palesemente false, o in gergo fake, ma che possono ingenerare pericolosi fenomeni di emulazione. Dal canto suo il responsabile del settore giovanile dell’Alessandria Calcio Nereo Omero ha preso spunto dagli argomenti trattati per evidenziare agli atleti che un comportamento educato/corretto deve essere adottato in ogni ambito della civile convivenza.

adv-996