adv-782

ALESSANDRIA – I primi casi accertati di contagio da coronavirus in Lombardia e Veneto stanno tenendo in apprensione l’Italia. Anche il Piemonte è in attesa di sapere le condizioni effettive di un uomo ricoverato a Vercelli e sospettato di essere venuto a contatto con il virus. In questi momenti di assoluta psicosi, le farmacie alessandrine sono state ancora una volta prese d’assalto da parte dei clienti alla ricerca di mascherine protettive.

Attualmente non se ne trovano più nelle farmacie“, ha spiegato il dottor Marcello Pittaluga della Farmacia Osimo e presidente del locale Ordine dei farmacisti. “Quello con i filtri non si trovano da un po’, mentre quelle miste stoffa-carta sono esaurite da poco“, aggiunge. In tutta la città, quindi, ad ora non si trovano mascherine in commercio anche se nei prossimi giorni dovrebbero arrivare nuovi rifornimenti.

Photo by Michael Amadeus on Unsplash

adv-56