Anche Arpa scenderà in campo per contrastare il diffondersi del coronavirus in Piemonte

PIEMONTE – L’aumento progressivo dei contagi da coronavirus in Piemonte ha portato la Regione a schierare altre forze in campo nella lotta contro questa malattia. L’assessore all’Ambiente Matteo Marnati ha infatti deciso di mettere l’Arpa al servizio di Asl e Comuni estendendo temporaneamente il raggio di competenze dell’agenzia per il contenimento della diffusione del Covid-19. “Lunedì mattina faremo il punto in una riunione per individuare azioni in grado di alleggerire il lavoro delle Asl e dei Comuni per tutelare la salute pubblica“, ha detto Marinati.

adv-406

Tutto deriva dalle denunce fatte dai Comuni che segnalavano assembramenti di persone all’interno di locali pubblici che non rispettano le indicazioni del ministero della sanità di rispettare il metro di distanza. “Questi comportamenti non aiutano. Le disposizioni per evitare la diffusione del virus sono chiare e vanno tutte nella direzione di scoraggiare gli assembramenti di persone. Purtroppo sono ancora molti i giovani che dimostrano di non percepire la gravità della situazione in atto“, ha aggiunto ancora l’assessore.

Da qui la scelta di permettere ad Arpa, su segnalazione dei sindaci, di essere coinvolta per verificare che nei locali ed esercizi commerciali vengano rispettate le norme presenti nei decreti. “L’invito è di utilizzare prima di tutto il buon senso, soprattutto da parte dei giovani. In questo momento la priorità è la tutela della salute pubblica e dobbiamo usare tutti i mezzi in nostro possesso per evitare il peggioramento della situazione“, ha concluso Marinati.

«Le qualità tecniche e le capacità dimostrate per la protezione ambientale in questi anni da Arpa – ha sottolineato il direttore regionale di Arpa, Angelo Robotto – saranno utili per fornire un supporto a Regione Piemonte per contrastare l’emergenza sanitaria che la regione e la nazione sta affrontando in questo periodo nella logica che tutti dobbiamo dare il miglior contributo possibile»