La polizia postale segnala malware legati all’emergenza coronavirus

PIEMONTE – Due malware che sfruttano la paura della popolazione legata al coronavirus. È l’allarme lanciato dal compartimento Polizia Postale di Piemonte e Valle d’Aosta. Le due nuove minacce informatiche hanno proprio come argomento il Covid-19 e stanno creando parecchi danni nella popolazione.

adv-623

Sono stati segnalati due malware diffusi via e-mail attraverso campagne massive di spam che potrebbero interessare anche le caselle di posta istituzionali inducendo in errore gli operatori“, spiegano le Forze dell’Ordine come riporta Ansa. Il primo malware è un file denominato CoronaVirusSafetyMeasures.pdf. Cliccandoci sopra si “avvia il download di contenuti spazzatura“. Il secondo assume la forma di un file con allegato .doc e suggerisce alcune precauzioni importanti per contrastare il virus “a firma di tale dottoressa Penelope Marchetti dell’Oms“. Entrambe le e-mail sono da considerare truffa e da non aprire assolutamente.

Photo by Markus Spiske on Unsplash